Roland Garros
24 Maggio 2022
7:57

La Krejcikova lascia il Roland Garros in lacrime, l’intervista è tormentata: “Ho trovato un muro”

La campionessa in carica del Roland Garros, Barbora Krejcikova, è stata eliminata al primo turno dell’edizione 2022. Nell’intervista post-gara non è riuscita a trattenere l’emozione e la commozione.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Roland Garros

Il Roland Garros si è aperto con una grande sorpresa nel tabellone femminile. La campionessa in carica Barbora Krejcikova è stata subito eliminata dalla giocatrice di casa Parry. La ceca, seconda testa di serie del tabellone e protagonista nell'edizione 2021 di un vero e proprio exploit con la vittoria del torneo di singolare e di doppio, si è arresa in tre set alla 97a giocatrice al mondo. Un ko che fa male per una tennista che dopo essere uscita dal campo visibilmente delusa, si è lasciata andare alle lacrime nella conferenza stampa post-partita.

Troppo forte la delusione per una sconfitta inaspettata. La Krejcikova infatti dopo aver vinto il primo parziale in scioltezza 6-1, con il secondo iniziato avanti 2-0, è crollata sotto i colpi dell'avversaria 2-6, 3-6. Si è letteralmente spenta la luce per la seconda giocatrice al mondo che non giocava una partita ufficiale da febbraio a Doha a causa di un infortunio al gomito. I problemi fisici sembravano superati, e per questo Barbora si è presentata ai blocchi di partenza di quello Slam che le ha permesso di vivere un sogno nella scorsa stagione. Le cose però purtroppo sono andate male: oltre ai meriti dell'avversaria 19enne c'è da stata da registrare l'involuzione della ceca, che ha iniziato a commettere errori e doppi falli a ripetizione.

L’amarezza della Krejcikova dopo la sconfitta contro la Parry
L’amarezza della Krejcikova dopo la sconfitta contro la Parry

La lunga assenza si è fatta sentire anche in termini di capacità di reggere la pressione, a giudicare poi da quanto accaduto nell'intervista dopo la partita. La Krejcikova infatti ha spiegato i motivi del suo crollo, con le lacrime che hanno iniziato a rigarle il viso: "In vantaggio di un set e 2-0, poi ho sbattuto contro un muro". Cosa è successo in quel momento? La giocatrice ha pagato dazio al lungo stop e alla perdita del ritmo partita: "Sono semplicemente crollato fisicamente è stata dura perché non ho giocato partite. Di solito le partite sono diverse dagli allenamenti e ho cercato di prepararmi nel miglior modo possibile. Ma sì, sono crollato".

Troppo forti le emozioni per la tennista che l'anno scorso dedicò il successo alla sua ex allenatrice Jara Novotna morta prematuramente a causa di una malattia. Ecco allora la conferenza stampa interrotta e abbandonata per qualche minuto. Dopo essersi ricomposta, il ritorno davanti ai microfoni per parlare delle tante difficoltà affrontate negli ultimi mesi: "C'era anche la possibilità di un intervento chirurgico, cosa che ho negato. Non volevo farlo. Stavo solo cercando un'opzione diversa. In realtà sono stata fortunata ad aver trovato un'opzione diversa e con i medici che sono stati molto gentili e hanno cercato di aiutarmi nel miglior modo possibile. Poi abbiamo finalmente scoperto come gestire, anche se pensavo di non riuscire a venire qui al Roland Garros. Per questo sono comunque molto felice". 

115 contenuti su questa storia
La profezia del tennista battuto da Nadal nel 2008:
La profezia del tennista battuto da Nadal nel 2008: "Avrà 60 anni e vincerà ancora il Roland Garros"
Nadal accusato di doping, interviene l'Agenzia Mondiale:
Nadal accusato di doping, interviene l'Agenzia Mondiale: "È un problema etico, non nostro"
Nadal è immenso, ha vinto il Roland Garros per la 14a volta: demolito Ruud in finale
Nadal è immenso, ha vinto il Roland Garros per la 14a volta: demolito Ruud in finale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni