Stefanos Tsitsipas e Andrey Rublev giocheranno la finale del torneo Masters 1000 di Montecarlo. Il greco e il russo si sono sbarazzati rispettivamente di Evans e Ruud, il giustiziere di Fognini. Questi risultati fanno felice anche Jannik Sinner che nonostante abbia perso al secondo turno con Djokovic nel Principato da lunedì sarà per la prima volta tra i primi 20 della classifica ATP. L'altoatesino guadagna tre posizioni e salirà al numero 19 della classifica mondiale.

Sinner nella top 20 ATP

A 19 anni Jannik Sinner entra nella top 20 del tennis. Il tennista italiano da lunedì 19 aprile sarà il numero 19 del mondo, una concentrazione di 19 per questo ragazzo che da Barcellona la prossima settimana continuerà la scalata ai vertici del tennis mondiale. Un bel traguardo per Sinner che in questo 2021 ha già vinto un torneo in Australia e ha disputato la finale del 1000 di Miami. Jannik tra l'altro supera anche Fabio Fognini, che perde i punti ottenuti con il successo a Montecarlo di due anni fa. Dunque diventa il numero 2 d'Italia, davanti a lui c'è solo Matteo Berrettini, che resta il numero 10 del mondo.

I tennisti italiani nella top 20 della classifica ATP

Sinner diventa l'undicesimo italiano a entrare nella top 20 della classifica ATP, che esiste dal 1968 e per questo non viene considerato in quest'elenco il mito Nicola Pietrangeli, uno dei più forti al mondo nella sua generazione. Adriano Panatta è stato al massimo numero 4, mentre Barazzutti ha toccato la 7a posizione, Berrettini l'8a e nella top ten c'è stato anche Fognini (numero 9). Nella top 20 anche Paolo Bertolucci (12), oggi apprezzatissimo commentatore di Sky, Marco Cecchinato (16), Andrea Gaudenzi, Omar Camporese e Andreas Seppi (18) e Renzo Furlan (19).