3.082 CONDIVISIONI
2 Aprile 2021
21:40

Jannik Sinner è in finale al Miami Open, battuto Bautista in tre set

Jannik Sinner è in finale a Miami. Il tennista italiano ha sconfitto con il punteggio di 5-7 6-4 6-4 Roberto Bautista. Sinner a 19 anni si qualifica per la finale di un torneo Masters 1000. Nella finale, che si disputerà domenica 4 aprile, l’altoatesino affronterà il vincente dell’altra semifinale quella tra Rublev e Hurkacz.
A cura di Alessio Morra
3.082 CONDIVISIONI

Jannik Sinner si è qualificato per la finale del torneo di Miami, ha sconfitto in tre set Bautista. A 19 anni il tennista italiano ha raggiunto la prima finale in un Masters 1000 della sua carriera. Un risultato strepitoso e domenica affronterà il vincente dell'altra semifinale quella che giocheranno Rublev e Hurkacz.

Bautista parte bene e vince il primo set

L'italiano inizia male, perdendo subito il servizio, ma ha carattere, oltre che talento, e si procura subito due palle del contro break, non le sfrutta e Bautista prova a scappare (va 3-1), ma nel sesto gioco arriva il contro break di Sinner che con grande tenacia e nonostante quell'errore riesce a cancellare tre palle break allo spagnolo vince un importantissimo settimo gioco e si porta sul 4-3, l'italiano mette in mostra tutto il suo repertorio, vincendo punti da fondo, a rete e con il servizio. Ma Sinner, forse stanco per le tante partite giocate, sbaglia più del solito, prova a fare la partita, ma sbaglia forse anche perché si trova di fronte un Bautista che da vero spagnolo le mette tutte dall'altra parte del campo. Il numero 12 del mondo conquista il break nell'undicesimo gioco e vince il primo set 7-5.

Poi la rimonta di Sinner

La seconda partita è molto equilibrata. Sinner parte bene e cerca in ogni modo il break, Bautista soffre è costretto ai vantaggi ma il servizio lo tiene. Anche nel secondo set il settimo game è intenso, lo spagnolo si procura quattro palle break – tre di fila. Sinner le annulla tutte, al decimo gioco strappa il servizio a Bautista e vince il set con il punteggio di 6-4.

Lo spagnolo è molto stanco e si vede. Bautista ha giocato bene, ma ha anche speso moltissimo. Sinner sembra più pimpante, ha visto non lontana la sconfitta, come con Khachanov, e prova a mettersi avanti, ma l'esperienza dello spagnolo è tanta, fa la partita e ottiene il break. Ma Jannik è un ragazzo che ha già la testa del campione, non molla di un centimetro, sfrutta la minima incertezza e rimette in parità l'incontro. Sul 5-4 l'italiano mette a segno quattro punti uno più bello dell'altro e chiude l'incontro. Sinner è in finale a Miami.

3.082 CONDIVISIONI
Sinner va subito fuori a Stoccolma: battuto da Murray due set a zero, ora sarà riserva alle Finals
Sinner va subito fuori a Stoccolma: battuto da Murray due set a zero, ora sarà riserva alle Finals
Sinner da urlo alle ATP Finals, Hurkacz polverizzato in due set
Sinner da urlo alle ATP Finals, Hurkacz polverizzato in due set
Jannik Sinner sarà la riserva alle ATP Finals, e a Torino ha la possibilità di giocare
Jannik Sinner sarà la riserva alle ATP Finals, e a Torino ha la possibilità di giocare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni