23 Settembre 2022
15:46

Il messaggio che non ti aspetti per Roger Federer: “Avevo capito che eri speciale, ci mancherai”

Pete Sampras si è ritirato a vita privata, ma è ritornato a farsi vivo per inviare un messaggio a Roger Federer, che lascia il tennis: “Avevo capito che eri speciale, non pensavo vincessi 20 Slam”.
A cura di Alessio Morra

Gli omaggi a Federer si sprecano. Da otto giorni si sa che la carriera di Roger si chiuderà stasera, in Laver Cup in un doppio con Nadal. Da oltre una settimana chi ama lo sport è triste, in particolar modo chi ama il tennis. In tanti hanno fatto sentire la propria vicinanza allo svizzero, e a sorpresa è arrivato pure un messaggio di Pete Sampras, l'uomo che deteneva tutti i record prima dell'avvento di Federer.

La sorpresa non sta nel messaggio affettuoso, perché Sampras e Federer hanno sempre avuto un'eccellente rapporto. Ma Pete da quando ha lasciato l'attività si è isolato, non si vede praticamente più, non ha profili social e lo scorso luglio, lui che ha vinto 7 volte a Wimbledon, non è voluto andare nemmeno a Londra per il centenario del campo centrale. E invece Sampras, tramite l'ATP, ha inviato un messaggio a Federer, che aveva nell'americano l'idolo d'infanzia. Sicuramente RF sarà stato felice di vedere l'americano rispuntare pubblicamente per fargli un bel tributo.

Quando Roger Federer ha vinto nel 2017 per l’ottava volta Wimbledon.
Quando Roger Federer ha vinto nel 2017 per l’ottava volta Wimbledon.

Un messaggio emozionante quello che ha inviato il 14 volte vincitore Slam che ha esordito dicendo: "Ciao sono ‘Pistol' (il suo soprannome era Pistol Pete) non so come iniziare e cosa dire, quindi comincerò dall'inizio".

E l'inizio vale oro. Perché Pete e Roger si sono affrontati una sola volta, negli ottavi di finale di Wimbledon 2001. Sampras era la testa di serie numero uno, voleva il titolo numero otto, ma venne sconfitto in cinque set dal nemmeno ventenne Federer che in quel momento ebbe l'imprimatur e che vincendo segnò un vero e proprio passaggio di consegne.

A Wimbledon nel 2001 Roger Federer, nemmeno 20enne, batté in 5 set il numero 1 Pete Sampras.
A Wimbledon nel 2001 Roger Federer, nemmeno 20enne, batté in 5 set il numero 1 Pete Sampras.

Quel match non lo ha dimenticato nessuno, ancor di più Sampras: "Ci siamo incontrati per la prima volta che tu avevi 19 anni, eravamo a Wimbledon. Tu eri un tennista promettente e mi hai battuto, mi sono reso conto subito che eri davvero speciale. Nonostante ciò non potevo immaginare che venti anni dopo avresti vinto tutto ed avresti conquistato ben 20 titoli del Grande Slam. Ammiro molto come hai gestito tutto ciò, dall'inizio alla fine. Sei rimasto fedele a te stesso e non sei mai cambiato. Siamo tutti tristi di vederti andare via e dire addio al tennis, ma sappiamo che fa parte dello sport. Ci mancherai".

Parole sante quelle di Sampras che è uscito dal suo letargo per omaggiare il suo erede, che giocando con Nadal in doppio chiuderà una carriera superlativa e Federer dopo averla si prenderà una valanga d'amore da parte dei suoi tifosi, che non lo lasceranno solo.

Djokovic re di Torino, trionfa alle ATP Finals ed eguaglia Federer: Ruud al tappeto
Djokovic re di Torino, trionfa alle ATP Finals ed eguaglia Federer: Ruud al tappeto
Il russo Rublev osannato alle ATP Finals: messaggio a Putin in diretta TV dall'Italia
Il russo Rublev osannato alle ATP Finals: messaggio a Putin in diretta TV dall'Italia
Tutti i piloti di Formula 1 fuori insieme a cena: organizzarla è stato un problema
Tutti i piloti di Formula 1 fuori insieme a cena: organizzarla è stato un problema
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni