Un sabato trionfale per l'Italia degli Sport invernali. Tre successi sono arrivati in altrettante discipline. Ad aprire le danze ci ha pensato Marta Bassino che ha conquistato la vittoria nello slalom gigante di Courchevel, con a seguire la bellissima doppietta nella Coppa del Mondo di Snowboard, dell'eterno Fischnaller davanti ad Aaron March. In chiusura è arrivato anche il trionfo di Chicco Pellegrino nello Sprint a tecnica libera di Sci di fondo.

Marta Bassino ha regalato la prima gioia all'Italia dello sport in questo sabato memorabile. La 24enne, ha vinto lo slalom gigante di Courchevel dopo aver vinto anche il primo della stagione a Soelden due mesi fa per quello che è il 13° podio in carriera, e il terzo successo complessivo. Alle sue spalle la svedese Sarah Hector e la slovacca Petra Vhlova. Fuori dal podio l'americana Mikaela Shiffrin. Per quanto riguarda le altre portacolori azzurre, Federica Brignone grazie ad una seconda manche ha chiuso al 5° posto, 17a Elena Curtoni, davanti a Sofia Goggia che ha pagato un errore dopo un ottimo intermedio che la vedeva al comando.

Festa grande per l'Italia anche nella Coppa del Mondo di Snowboard. Nel gigante parallelo di Cortina, ennesimo successo dell'inossidabile Roland Fischnaller. Il 40enne ha anticipato un altro azzurro, ovvero Aaron March. Per poco ha mancato il podio anche Felicetti, che ha ceduto il passo a Benjamin Karl. Fischnaller si conferma ancora una volta uno dei giganti dello sport azzurro. Dulcis in fundo, in quel di Davos è arrivata la vittoria di Federico Pellegrino nello Sprint a tecnica libera. Chicco, campione del mondo in carica, ha giovato anche dell'assenza degli atleti nordeuropei legata all'emergenza pandemica, e ha messo alle sue spalle il russo Alexandr Bolshunov ed il britannico Andrew Yung