8.901 CONDIVISIONI

Il video di Sofia Goggia che canta l’inno di Mameli è passione trascinante: nessuno lo fa come lei

Sofia Goggia è sempre più nel cuore dei tifosi italiani. La campionessa azzurra è stata protagonista anche lontano dalle piste, in occasione della premiazione sul podio, dove ha voluto omaggiare il nostro Paese nel modo più bello.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Pediglieri
8.901 CONDIVISIONI
Immagine

Sofia Goggia ha ancora una volta stupito in Coppa del Mondo, andandosi a prendere il Super G sulle nevi svizzere di St Moritz venerdì mattina, nell'attesa di capire se ci potrà essere un ulteriore bis nel fine settimana. Un successo maturato come la bergamasca oramai ha insegnato a tutti, determinante dal primo all'ultimo paletto mettendo in fila le avversarie di giornata. Per poi godersi il trionfo sul podio dove è stata ancora una volta protagonista, cantando l'inno di Mameli mano al cuore, sguardo intenso e a squarciagola.

Una campionessa a 360 gradi Sofia Goggia che ha prima stupito scendendo più velocemente di tutte e ridando ancora lustro alla sua carriera in Coppa del Mondo dove ha ripreso la rivale di sempre, Federica Brignone, centrando la 23a vittoria totale. Un assolo che ha permesso di confermare la qualità delle nostre sciatrici a livello internazionale, nella speranza che domenica nel secondo Super G a St Moritz ci possa essere la replica.

Una campionessa a tutto tondo che è entrata fortemente nel cuore di tutti gli appassionati, promettendo una nuova stagione da protagonista: "Mi sento un po' sorpresa perché non ho avuto sensazioni buonissime in pista" ha confidato a fine gara. "Ho fatto tanto lavoro in gigante, ed è questa la base per la tecnica. Ero curiosa di provare, era ora di iniziare con la velocità dopo tutti i rinvii che abbiamo subito, anche perché la concorrenza anche in discesa è agguerrita e ci sarà da fare un’attenta analisi con i tecnici".

Tutta Italia tifa Goggia, anche per come vive ogni volta una discesa, in modo passionale sia su pista sia fuori. Come in occasione della caduta di Elena Curtoni e poi nel festeggiare i propri successi, ognuno come fosse il primo. Così anche venerdì mattina dopo il trionfo con gli sci ai piedi, la campionessa bergamasca si è presa ulteriori applausi per la passione con cui ha cantato l'inno di Mameli: mano al cuore, occhi socchiusi, sguardo intenso e parole a squarciagola che sono echeggiate all'unisono con la musica.

8.901 CONDIVISIONI
Sofia Goggia si rompe tibia e malleolo, tremendo infortunio in allenamento: sarà operata subito
Sofia Goggia si rompe tibia e malleolo, tremendo infortunio in allenamento: sarà operata subito
Sofia Goggia mostra la foto della ferita post incidente: è la storia della sua sofferenza
Sofia Goggia mostra la foto della ferita post incidente: è la storia della sua sofferenza
Sofia Goggia rivive il calvario dell'infortunio in una lettera toccante: "È un dolore terribile"
Sofia Goggia rivive il calvario dell'infortunio in una lettera toccante: "È un dolore terribile"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views