24 Giugno 2022
19:30

Grandissimo Ceccon ai Mondiali di nuoto, vola in finale dei 50 dorso con un tempo da record

Il nuotatore veneto si prende ancora una volta la scena ai Mondiali di nuoto a Budapest: dopo aver conquistato il bronzo in staffetta e l’oro nei 100 dorso (facendo registrare il primato mondiale), aveva già stupito nelle semifinali fermando il cronometro sul 24″62. Ha conquistato la finale abbassando ulteriormente il parziale.
A cura di Maurizio De Santis
Thomas Ceccon qualificato per la finale dei 50 dorso ai Mondiali di nuoto a Budapest.
Thomas Ceccon qualificato per la finale dei 50 dorso ai Mondiali di nuoto a Budapest.

Nella giornata che ha regalato all'Italia un bellissimo bronzo negli 800 sl con Simona Quadarella c'è anche un'altra stella del nuoto azzurro a brillare. È quella del grandissimo Thomas Ceccon. Vola in finale dei 50 dorso ai Mondiali di nuoto di Budapest (in Ungheria). Lo fa ottenendo il secondo tempo in batteria, quel 24″46 che vale anche il record italiano, e qualificandosi con il quarto posto assoluto alle spalle dei due americani (nettamente superiori) Ress (24.14) e Armstrong (24.16) e non tanto distante dal greco Christou (24.39).

È un momento straordinario per il veneto: dopo aver conquistato il bronzo in staffetta e l'oro (facendo registrare il primato mondiale) nei 100 dorso, aveva già stupito nelle semifinali fermando il cronometro sul 24″62, un parziale che ha limato ulteriormente nella sfida decisiva per arrivare a giocarsi una medaglia.

"I primi due forse sono irraggiungibili in questo momento – ha ammesso Ceccon ai microfoni della Rai -. Il primo è il detentore del record del mondo, l’altro ha nuotato sotto i 24. Quei tempi sono un po’ una follia per me adesso. Ma con questo crono ho buone possibilità di giocarmi una medaglia".

Il tabellone dei qualificati alla finale dei 50 dorso: l’italiano Ceccon tra i primi 8 al mondo con il quarto tempo assoluto delle batterie di semifinale
Il tabellone dei qualificati alla finale dei 50 dorso: l’italiano Ceccon tra i primi 8 al mondo con il quarto tempo assoluto delle batterie di semifinale

Podio solo sfiorato e quarto piazzamento per Margherita Panziera nella finale dei 200m dorso femminili. Non le è bastata una ultima parte di gara incoraggiante per conquistare un bronzo sfuggitole per il tempo di 2'07″27. L'oro è andato all’australiana McKeown in 2'05″08, argento all'americana Bacon in 2'05″12 e bronzo per l’altra americana White in 2'06″96.

"Arrivo quarta sempre per qualche decimo – dice a caldo Panziera -. Volevo fare questo tempo qui, sapevo che andare sotto i 2′ e 7″ era difficile ma va bene così. È buono in vista degli europei di Roma".

Benedetta Pilato centra un’altra finale con il miglior tempo nei 50m rana dominando la prima semifinale con un parziali sotto 30 secondi, in 29″83. "Domani raccogliamo le ultime energie – ha ammesso alla Rai -. È la mia gara anche se in questo periodo faccio più fatica in questa specialità che nella doppia distanza”.

Nulla da fare per Lorenzo Zazzeri solo sesto nei 50m stile libero maschili e settimo nella 4×100 mista con Miressi, Di Pietro e Tarantino.

Impresa di Thomas Ceccon, che vince l'oro nei 50 farfalla agli Europei di nuoto di Roma
Impresa di Thomas Ceccon, che vince l'oro nei 50 farfalla agli Europei di nuoto di Roma
Stratosferico Ceccon, vince l'oro nei 100 dorso agli Europei: braccia al cielo e Roma in festa
Stratosferico Ceccon, vince l'oro nei 100 dorso agli Europei: braccia al cielo e Roma in festa
Scalia argento, la medaglia numero 24 del nuoto azzurro arriva dai 50 dorso femminili
Scalia argento, la medaglia numero 24 del nuoto azzurro arriva dai 50 dorso femminili
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni