157 CONDIVISIONI
11 Giugno 2022
19:38

Una donna agita la vigilia del GP di Baku, giochi di potere in Formula 1: “Ferrari preoccupata”

Shaila-Ann Rao sarà il nuovo direttore esecutivo della Formula 1, come annunciato dalla FIA. Un incarico che ha da subito innescato dubbi in Ferrari: “Siamo preoccupati”. Il peso del suo passato in Mercedes.
A cura di Alessio Morra
157 CONDIVISIONI

Peter Bayer ha lasciato la Formula 1, o meglio ha lasciato la FIA. Una perdita importante perché Bayer era il segretario generale per il motorismo e dal 2021 era anche il direttore esecutivo della Formula 1. Il dirigente ha svolto un ruolo importante ed è stato, recentemente, anche acapo dell'indagine sull'operato di Michael Masi nel Gp di Abu Dhabi dello scorso anno che ha deciso il campionato. Nel comunicato in cui la FIA ha salutato con tutti gli onori Bayer è stato designato il suo successore che è Shaila-Ann Rao; questa decisione che ha creato una serie di polemiche.

Già leggendo il comunicato, in cui viene presentata Shaila-Ann Rao, si capisce perché le polemiche hanno iniziato a montare. Perché in Formula 1 si pensa spesso a complotti e a favoritismi, e gli arbitri, i controllori, quelli che fanno le regole o che le sovrintendono spesso vengono giudicati faziosi, così è stato in ogni epoca: "Peter Bayer sarà sostituito ad interim da Shaila-Ann Rao, appena rientrata alla FIA. Shaila-Ann Rao ha ricoperto in precedenza il ruolo di Direttore legale della FIA dalla metà del 2016 alla fine del 2018, prima di trascorrere gli ultimi tre anni e mezzo presso Mercedes in qualità di Consigliere generale e poi di Consigliere speciale del CEO e Team Principal Toto Wolff".

Il passato in Mercedes crea polemiche, anzi ne produce a vagonate, considerato anche che la Mercedes, dopo il cambio regolamentare, è tornata pesantemente sulla terra. Shaila-Ann Rao sostituisce ad interim Bayer sia nel ruolo di segretario generale per lo sport che di direttore esecutivo della Formula 1. Aver lavorato a stretto contatto per tre anni con Toto Wolff e aver fatto parte del team Mercedes ha fatto sollevare dubbi sulla scelta del Presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem e tra le scuderie polemiche o meglio dubbiose per questa scelta c'è proprio la Ferrari.

Rispondendo a una domanda di motorsport.com, il Team Principal Mattia Binotto ha innanzitutto elogiato Rao: "Penso che sia una persona fantastica. Ha molta esperienza, sarà sicuramente in grado di fare il lavoro. Ne sono abbastanza sicuro".

Ma al tempo stesso ha espresso la sua preoccupazione rispondendo a una successiva domanda: "Certamente è una preoccupazione, ma è solo una preoccupazione. Penso che spetti alla FIA assicurarsi che non ci siano conflitti di interesse, comportarsi correttamente, e spetta al presidente assicurarlo. Ho la fiducia che lo faranno".

Ed ha aggiunto: "Come Ferrari siamo preoccupati, ma sono abbastanza sicuro che attraverso i comportamenti, attraverso le decisioni, dimostreranno che è una preoccupazione sbagliata". Insomma la Ferrari tiene alta la guardia, dà fiducia a Rao, ma fa sapere che sarà molto attenta.

A quel punto, dopo aver sentito le prime discussioni, è sceso in pista Toto Wolff, Team Principal della Mercedes, che ha elogiato il suo ex braccio destro, e l'ha elogiata: "Per quanto riguarda Shaila-Ann bisogna dire che era alla FIA prima di unirsi a noi ed era l'amministratore delegato di una delle più grandi agenzie sportive prima. Per me è positivo avere Shaila-Ann in questa posizione, è una persona trasparente, ed è un avvocato. Abbiamo sempre chiesto trasparenza alla FIA e non sono sempre state così le cose, né trasparenti né chiare per le squadre. Il suo arrivo è una buona notizia per tutti i team". 

157 CONDIVISIONI
La Ferrari si arrende e ritira la minaccia di lasciare la Formula 1: ha vinto la Red Bull
La Ferrari si arrende e ritira la minaccia di lasciare la Formula 1: ha vinto la Red Bull
Clamorosa minaccia Ferrari alla Formula 1: il trattamento riservato alla Red Bull non è piaciuto
Clamorosa minaccia Ferrari alla Formula 1: il trattamento riservato alla Red Bull non è piaciuto
Rivoluzione in Formula 1: clamoroso licenziamento in vista per colpa dello scomodo caso Alonso
Rivoluzione in Formula 1: clamoroso licenziamento in vista per colpa dello scomodo caso Alonso
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni