529 CONDIVISIONI
26 Giugno 2021
10:24

Terribile incidente in Moto 3: Pedro Acosta cade in pista, Riccardo Rossi gli passa sopra

Un incidente terribile. Si è verificato sulla pista di Assen, al termine della terza sessione di prove libere di Moto 3. Pedro Acosta perde il controllo del mezzo e cade sull’asfalto. Alle spalle arriva Riccardo Rossi che, complice la velocità e la posizione del pilota sulla pista, non è riuscito a evitarlo. Lo ha travolto, passandogli addosso. Per fortuna, la protezione della tuta gli ha salvato la vita.
A cura di Maurizio De Santis
529 CONDIVISIONI

Un incidente terribile. Si è verificato sulla pista di Assen (in Olanda), al termine della terza sessione di prove libere di Moto 3. La dinamica è da brividi per l'impatto, per la violenza dell'urto perché la mente corre nemmeno troppo lontana nel tempo alla morte di Jason Dupasquier, morto al Mugello.

La dinamica dell'incidente in Moto 3 ad Assen

Pedro Acosta perde il controllo del mezzo e cade sull'asfalto all'uscita di una curva. Alle spalle arriva Riccardo Rossi che, complice la velocità e la posizione del pilota sulla pista, non è riuscito a evitarlo. Lo ha travolto, passandogli addosso. Nella carambola di moto sono rimasti coinvolti anche altri piloti, con Stefano Nepa che ha tamponato Ryusei Yamanaka. Il video e le prime immagini dei concorrenti a terra, coricati su un fianco sono state drammatiche e hanno fatto temere il peggio.

Le condizioni dei piloti coinvolti nella carambola

Per fortuna la protezione robusta che spicca sulla parte posteriore della tuta ha attutito il colpo e la pressione, salvando la vita allo spagnolo. Non ha riportato lesioni gravi ma è stato immediato condotto al centro medico per valutarne le condizioni. La diretta dal tracciato ha mostrato – e la sequenza ha permesso a tutti di tirare un sospiro di sollievo – come sia Acosta sia Rossi si siano alzati poco dopo (come si evince dalla foto in basso), abbandonando il tracciato sulle loro gambe, senza alcun aiuto da parte dei soccorritori. Dichiarato non idoneo a disputare la sessione di qualifiche a causa di problemi alla schiena, il pilota iberico resta in forte dubbio per la gara di domenica.

L'incidente avvenuto al termine della terza sessione di libere non è stato l'unico episodio da brividi di questo week-end. A saggiare l'asfalto, in situazioni differenti e senza conseguenze traumatiche, sono stati anche Jaume Masia (KTM) – che nella giornata di venerdì era stato protagonista di una spettacolare caduta. Così come era capitato anche a Tatsuki Suzuki (Honda) in curva 7 e a Darryn Binder (Honda). Tutti episodi che hanno rinfocolato le polemiche, i dubbi e le preoccupazioni legittime sulla sicurezza dei piloti soprattutto alla luce del decesso di Dupasquier, il 19enne svizzero che perse la vita al Mugello travolto dalla propria moto dopo un highside tremendo.

529 CONDIVISIONI
MotoGP 2021, gli orari TV su TV8, Sky e DAZN del GP Misano
MotoGP 2021, gli orari TV su TV8, Sky e DAZN del GP Misano
"Grazie a Dio sono vivi": pauroso incidente nel rally con l'auto che si ribalta sette volte
"Grazie a Dio sono vivi": pauroso incidente nel rally con l'auto che si ribalta sette volte
Tremenda caduta per Marc Marquez a Silverstone: giù a 270 km/h, moto distrutta
Tremenda caduta per Marc Marquez a Silverstone: giù a 270 km/h, moto distrutta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni