106 CONDIVISIONI
26 Marzo 2021
16:02

“Rip Charaf”: a chi è rivolta la dedica speciale sul casco di Leclerc in Bahrain

Si chiamava Charaf-Eddin Ait-Tales ed è scomparso la scorsa settimana ucciso dal cancro. Cieco dall’età di 20 anni, era il più grande fan della Formula 1, di cui non mancava un appuntamento. Conosciuto in tutto il paddock sui suoi profili social, tutti almeno una volta hanno posato con lui. “Quando seguo la Formula1 mi dimentico essere cieco”
A cura di Alessio Pediglieri
106 CONDIVISIONI

Charles Leclerc ha reso omaggio alla memoria di Charaf-Eddin Ait-Tales, uno dei più grandi tifosi della Formula 1 negli ultimi anni. Cieco dall'età di 20 anni, di origini francesi, che svolgeva la professione di fisioterapista nella regione di Parigi, Charaf-Eddin ha viaggiato in giro per il mondo per partecipare ai Gran Premi e incontrare i suoi idoli della F1. Purtroppo, è morto di cancro questa settimana.

Lo conoscevano tutti; piloti, meccanici, giornalisti. Era sempre presente nel paddock, una presenza costante cui ci si era affezionati: "Charaf eri una persona fantastica. Hai sempre avuto un grande sorriso sul tuo viso ogni volta che parlavamo insieme – lo ha voluto omaggiare sui social Charles Leclerc. "Sei sempre stato positivo utilizzando sempre le parole giuste quando non stavo bene. Mi mancherai come mancherai in tutto il paddock. Riposa in pace amico mio ".

Sui suoi profili social ufficiali, Charaf-Eddin malgrado fosse non vedente non perdeva un Gran Premio e amava farsi fotografare con i suoi idoli, ovunque e sempre: Hamilton, Ricciardo, Sainz, Rosberg, Ocon, Kubica. Tutti i protagonisti della Formula 1 sono stati immortalati con lui almeno una volta sui suoi account. "Quando assisto alla Formula 1, dimentico completamente di essere cieco perché conosco tutti i dettagli, è come se vedessi. La F1 è il mio mondo. Le settimane del Gran Premio, – aveva raccontato tempo fa in una intervista al portale della Forumla 1 – chiudo il mio ufficio giovedì a mezzogiorno per assistere alla conferenza stampa e non lo apro fino al lunedì successivo"

Per ricordare Charaf-Eddin Ait-Tales, Leclerc ha voluto anche inserire una dedica speciale sul proprio casco, per rendergli omaggio. Il tifoso francese aveva come idolo principale Michael Schumacher seguiva tutti, quasi in modo indistinto. Nel 2018, il mondo della Formula 1 gli rese l'omaggio più bello trasformando il suo sogno in realtà: sul circuito di Montmelò gli permisero di salire a bordo di una biposto di F1 e fare un giro di pista. Ripreso dalle telecamere ufficiali, mentre la macchina percorreva il tracciato, Charaf-Eddin anticipava ogni curva, ogni frenata e ongi accelerata.

106 CONDIVISIONI
Il casco di Valentino Rossi per il GP Misano con una dedica speciale: "Chissà chi sei"
Il casco di Valentino Rossi per il GP Misano con una dedica speciale: "Chissà chi sei"
Katia Aere bronzo e lacrime alle Paralimpiadi: "Sono qui per Zanardi. L'età? È quella dell'anima"
Katia Aere bronzo e lacrime alle Paralimpiadi: "Sono qui per Zanardi. L'età? È quella dell'anima"
Cristiano Ronaldo si lascia andare, lettera d'amore allo United e una dedica: "Questo è per te"
Cristiano Ronaldo si lascia andare, lettera d'amore allo United e una dedica: "Questo è per te"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
221
2
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
220
3
V. Bottas Mercedes
Mercedes
137
4
L. Norris McLaren
McLaren
132
5
S. Pérez
118
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
362
2
Aston martin red bull racing
344
3
McLaren
215
4
Ferrari
201
5
Alpine
95
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni