145 CONDIVISIONI
13 Giugno 2022
13:20

Perché il Mondiale della Ferrari è già compromesso: la classifica è l’ultimo dei problemi

Il doppio ritiro di Leclerc e Sainz nel GP dell’Azerbaijan sembra aver già compromesso il Mondiale di Formula 1 2022 della Ferrari per quel che riguarda la lotta per i titoli iridati con Verstappen e la Red Bull: a preoccupare dopo Baku più che il distacco in classifica è tutto il resto.
A cura di Michele Mazzeo
145 CONDIVISIONI

La gara di Baku non ha solo ridimensionato la Ferrari ma sembra anche aver messo in discussione l'esistenza di una vera lotta per il Mondiale di Formula 1 2022 nonostante manchino ancora 14 gran premi da qui al termine della stagione.

Il doppio ritiro di Charles Leclerc e Carlos Sainz a causa di problemi tecnici alla F1-75 (gusto al motore per il monegasco, noie al sistema idraulico per lo spagnolo) nel GP dell'Azerbaijan ha infatti permesso a Max Verstappen e alla Red Bull di piazzare un'altra doppietta e allungare sensibilmente in vetta sia nella classifica piloti che in quella costruttori, il tutto al termine di un trittico di gare (Barcellona, Montecarlo e appunto Baku) che, almeno sulla carta, avrebbe dovuto favorire la Ferrari e che invece ha visto il team austriaco ribaltare i pronostici.

 

Dopo le ultime tre corse però a preoccupare la scuderia di Maranello non è solo il gap di punti dai rivali che, con 14 gare ancora da disputare sarebbe ampiamente colmabile, ma anche e soprattutto l’affidabilità della vettura. La F1-75 che aveva sorpreso tutti ad inizio stagione infatti, dopo gli aggiornamenti introdotti a Barcellona, sembra ora destare grandi perplessità. Dal weekend catalano difatti, se è vero che le prestazioni della monoposto sul giro secco e in termini di velocità pura sono migliorate, è vero anche che Charles Leclerc dopo aver conquistato la pole position al sabato per due volte su tre è stato poi costretto al ritiro per un improvviso guasto alla Power Unit mentre era saldamente in testa alla gara nel GP di Spagna prima e a Baku poi.

Se a questo si aggiunge il fatto che, avendo già introdotto diverse componenti nuove in questo primo scorcio di stagione, nella seconda parte del campionato per i piloti del Cavallino sarà praticamente impossibile evitare penalità da scontare in griglia di partenza; che la mancanza di gerarchie definite all’interno della squadra ha fin qui penalizzato il team di Maranello; e che neanche il muretto, come hanno dimostrato i clamorosi errori di strategia di Montecarlo, è stato fin qui impeccabile quando costretto a decidere sotto pressione, ecco che recuperare il divario da Verstappen e dalla Red Bull e mantenere aperta la lotta rischia già ora di essere un'impresa ardua, nonostante si siano fin qui disputate solo otto delle ventidue gare in calendario.

Il verdetto definitivo come sempre lo darà la pista ma ciò che è certo è che per continuare a cullare il sogno iridato la Ferrari dovrà invertire la rotta già dal prossimo GP del Canada dove fare la pole position al sabato e poi vedere trionfare gli avversari in gara alla domenica non sarà più ammissibile. Bisogna infatti cominciare a colmare il gap dalla Red Bull fin da dubito, in termini di punti in classifica certo, ma anche e soprattutto per quel che riguarda l'affidabilità della vettura e la capacità di prendere decisioni utili alla squadra anche sotto pressione.

145 CONDIVISIONI
Formula 1 Mondiale 2022, classifica piloti e costruttori dopo la gara del GP Francia
Formula 1 Mondiale 2022, classifica piloti e costruttori dopo la gara del GP Francia
Perché la Ferrari ha sbagliato strategia nel GP Ungheria (ma non avrebbe vinto lo stesso)
Perché la Ferrari ha sbagliato strategia nel GP Ungheria (ma non avrebbe vinto lo stesso)
La Red Bull mortifica la Ferrari in tutto: strepitoso record nel cambio gomme nel GP d'Ungheria
La Red Bull mortifica la Ferrari in tutto: strepitoso record nel cambio gomme nel GP d'Ungheria
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni