8 Ottobre 2021
10:51

Nuovo motore per Hamilton a Istanbul: pesante penalità nella griglia di partenza per la Mercedes

La Mercedes ha deciso di montare la quarta power unit stagionale sulla monoposto di Lewis Hamilton in questo week end del GP della Turchia. Il pilota britannico, in lotta per il titolo iridato con Max Verstappen, avrà dunque una penalità di 10 posizioni da scontare in griglia di partenza nella gara della domenica. Il 36enne di Stevenage non partirà dal fondo perché sulla sua vettura è stata introdotta soltanto una nuova unità endotermica.
A cura di Michele Mazzeo

Colpo di scena a Istanbul dove va in scena il 16° round del Mondiale di Formula 1 2021. La Mercedes ha infatti deciso di montare la quarta power unit stagionale sulla monoposto di Lewis Hamilton in questo week end del GP della Turchia.

Il pilota britannico, in lotta per il titolo iridato con Max Verstappen, avrà dunque una penalità di 10 posizioni da scontare in griglia di partenza nella gara della domenica. Il 36enne di Stevenage non partirà dal fondo perché sulla sua vettura è stata introdotta soltanto una nuova unità endotermica (ICE).

Ad annunciarlo è stata la FIA che pochi minuti dopo l'inizio della prima sessione di prove libere del GP della Turchia ha ufficializzato la richiesta della Mercedes di sostituire il motore a combustione interna sulla vettura numero #44. Un cambio che, da regolamento, costerà a Lewis Hamilton un arretramento di dieci posizioni sulla griglia di partenza nella gara di domenica.

Una decisione che potrebbe avere delle conseguenze sulla lotta per il titolo Mondiale con il britannico, attualmente leader della classifica con soli due punti di vantaggio sul rivale Max Verstappen, che in Turchia sarà costretto a mettere a segno una grande rimonta per evitare di essere superato dall'olandese della Red Bull o comunque limitare i danni.

Il GP della Turchia potrebbe quindi rivelarsi uno snodo fondamentale nell'assegnazione del Mondiale 2021. L'unico avversario del pilota Mercedes per il titolo iridato ha infatti già montato la quarta power unit stagionale (e scontato quindi la conseguente penalità) nello scorso GP di Sochi riuscendo a compiere l'impresa di terminare al secondo posto dopo esser partito dall'ultima casella della griglia di partenza.

A spiegare poi questa scelta effettuata da Mercedes ci ha pensato il direttore tecnico del team a bordo pista Andrew Shovlin: "Stiamo simulando tutte le gare fino alla fine dell'anno. C'è l'equilibrio e il rischio di un problema di affidabilità, e ovviamente la cosa che sicuramente non vuoi fare è fallire durante la gara e poi dover comunque prendere una penalità – ha infatti detto l'ingegnere della squadra di Bracley ai microfoni di Sky Sport Uk-. Poi c'è anche un elemento inerente le prestazioni perché le Power Unit perdono un po' di potenza nel corso della loro vita. La penalità di dieci posizioni in griglia contribuisce all’affidabilità e alla prestazione del motore – ha quindi aggiunto Shovlin -, e in ogni caso è meglio partire a metà schieramento che dal fondo".

Penalità per Hamilton in griglia del GP del Brasile: si complica la rincorsa a Verstappen
Penalità per Hamilton in griglia del GP del Brasile: si complica la rincorsa a Verstappen
Verstappen esclude una penalità negli ultimi GP: "Inutile montare un nuovo motore"
Verstappen esclude una penalità negli ultimi GP: "Inutile montare un nuovo motore"
Clamoroso a Losail, pesante penalità per Verstappen in griglia di partenza del GP del Qatar
Clamoroso a Losail, pesante penalità per Verstappen in griglia di partenza del GP del Qatar
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
370
2
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
370
3
V. Bottas Mercedes
Mercedes
218
4
S. Pérez
190
5
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
158
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
587
2
Aston martin red bull racing
559
3
Ferrari
307
4
McLaren
269
5
Alpine
149
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni