20 Ottobre 2021
20:40

“Non può partecipare al GP degli Stati Uniti”: vicenda surreale per la pilota russa della W Series

La pilota russa Irina Sidorkova non potrà partecipare al GP degli Stati Uniti che chiude il Mondiale W Series 2021. La 18enne si è visto negare il visto per entrare negli Usa nonostante abbia tentato di rinnovarlo in diverse ambasciate americane e abbia l’esenzione come sportiva professionista. Adesso rischia di perdere il posto per il campionato della prossima stagione.
A cura di Michele Mazzeo

La talentuosa pilota russa Irina Sidorkova non potrà disputare il GP degli Stati Uniti che chiude il calendario del Mondiale W Series, la Formula 1 riservata alle donne. La 18enne è dunque costretta a terminare in anticipo la stagione dovendo forzatamente rinunciare alle ultime due gare che si terranno sul circuito di Austin in concomitanza con il round a stelle e strisce dei colleghi uomini. A rendere surreale la vicenda è il motivo per il quale la giovanissima driver non può prendere parte all'ultimo appuntamento del campionato automobilistico, ossia il visto per entrare negli Stati Uniti.

Alla pilota automobilistica russa della W Series Irina Sidorkova è stato infatti negato il visto d'ingresso negli Stati Uniti per partecipare alle due gare di chiusura della stagione, che si terranno questo fine settimana ad Austin, in Texas. Ad annunciarlo la stessa Sidorkova tramite il suo account Twitter: "La mia stagione è finita. Mi è stato negato il visto per gli Stati Uniti anche se ho uno status di Esenzione per Interessi Nazionali in quanto atleta professionista" ha scritto infatti la diciottenne. "A causa di restrizioni di viaggio, Irina Sidorkova non correrà al COTA questo fine settimana e sarà sostituita da Caitlin Wood nella vettura del W Series Academy Team" è invece il messaggio apparso sul profilo ufficiale del campionato.

Il visto di Irina Sidorkova risulta infatti scaduto nel 2019 e, a causa della pandemia e dei tempi burocratici, non è stato possibile rinnovarlo in tempo per partecipare all'ultima tappa delle W Series 2021. La russa ha provato a risolvere più volte la questione in diverse ambasciate americane in giro per il mondo senza però riuscirci e, nonostante l'esenzione che di solito si applica agli sportivi professionisti, si è vista vietare l'accesso negli Stati Uniti. Un forfait che potrebbe costarle caro dato che al momento occupa la settima posizione nella classifica del Mondiale ma dopo le gare di Austin potrebbe essere scavalcata da diverse avversarie e finire fuori così dai primi otto posti, quelli che garantiscono l'accesso al campionato 2022.

Rivoluzione in F1, nasce la 'Clausola Brundle': "Sentivo meno pressione con Senna e Schumacher"
Rivoluzione in F1, nasce la 'Clausola Brundle': "Sentivo meno pressione con Senna e Schumacher"
L'incidente di Leclerc conferma le paure dei piloti per il GP Arabia Saudita: "Ci sarà il caos"
L'incidente di Leclerc conferma le paure dei piloti per il GP Arabia Saudita: "Ci sarà il caos"
Max Biaggi vola a 455 km/h battendo i record di velocità: "Difficile affrontare la forza del vento"
Max Biaggi vola a 455 km/h battendo i record di velocità: "Difficile affrontare la forza del vento"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni