Il nove volte campione del mondo di Motocross, Tony Cairoli
in foto: Il nove volte campione del mondo di Motocross, Tony Cairoli

Il calendario della stagione 2020 del campionato del mondo di Motocross cambia ancora: l’emergenza Coronavirus (qui gli aggiornamenti in tempo reale e le ultime notizie sulla situazione in Italia e nel mondo) sta portando alla riorganizzazione degli eventi con l’obiettivo dichiarato di “mettere in primo piano” salute e sicurezza e “mantenere il più basso impatto” sullo svolgimento della serie. “Ciò significa – fa sapere l’organizzazione del campionato Infront Moto Racing – che alcuni eventi vengono rinviati a un secondo momento”.

Motocross, il calendario 2020 cambia ancora

La nuova modifica riguarda essenzialmente l’MXGP di Francia che era programmato sulla pista di St Jean d’Angely nel fine settimana del 10 maggio. Al momento, l’ultimo bilancio sull’emergenza Oltralpe riporta oltre 7.500 casi di Covid-19 e 148 decessi per Coronavirus. Il presidente Emmanuel Macron ha però annunciato solo nella serata di ieri, 16 marzo, limitazioni agli spostamenti e restrizioni più severe, lasciando che durante lo scorso fine settimana si svolgessero regolarmente le elezioni amministrative in diverse città del Paese. Una situazione che, in attesa di comprendere quale sarà lo scenario francese, ha fatto correre ai ripari l’MXGP, rinviando quella che fino alla scorsa settimana era stata identificata come la ripartenza del campionato.

Rinviate Francia e Jakarta, da definire la pista del secondo round Indonesia

Per adesso, l’Infront Moto Racing ha annunciato che l’evento di St Jean d’Angely è rinviato al weekend del 28 giugno, sostituendo il round di Jakarta, in Indonesia, che slitta al fine settimana del 1° novembre. Resta invece da definire la pista dove si svolgerà l’MXGP di Asia, inizialmente previsto sempre in Indonesia, a Pembang, nel weekend del 5 luglio e ora spostato a quello dell’8 novembre. “Questi nuovi aggiornamenti del calendario – aggiungono gli organizzatori del campionato – sono stati possibili grazie alla completa collaborazione dei promotori degli eventi locali, le Federazioni nazionali e le autorità, insieme alla Federazione Internazionale del motociclismo e alla Federazione Europea”.

Se #andràtuttobene, si ripartirà da Maggiora

La ripartenza del campionato del mondo di Motocross (e anche del campionato femminile di Motocross) slitta quindi di un altro fine settimana: dopo i round già disputati di Matterley Basin, in Gran Bretagna, e quello nei Paesi Bassi, a Valkenswaard, sarà la pista di Maggiora, in Piemonte, a ospitare il terzo round iridato, che al momento resta in programma nel weekend del 17 maggio. La speranza, ovviamente, è che per questa data il trend italiano di contagi sia nella sua porzione discendente della parabola, se non azzerato. Per permettere che questo accada, servirà lo sforzo di tutti noi e il massimo rispetto delle misure di prevenzione prevista dall’Italia.

Il nuovo calendario MXGP 2020

01 Marzo MXGP di Gran Bretagna Matterley Basin (già disputato)
08 marzo MXGP dei Paesi Bassi Valkenswaard (già disputato)
17 maggio MXGP d'Italia Maggiora
24 maggio MXGP di Germania Teutschenthal
07 giugno MXGP di Russia Orlyonok
14 giugno MXGPdi Lettonia Kegums
28 giugno MXGP di Francia Saint Jean d'Angely
19 luglio MXGP del Trentino (Italia) Pietramurata
26 luglio MXGP della Repubblica Ceca Loket
02 agosto MXGP del Belgio Lommel
16 agosto MXGP di Svezia Uddevalla
23 agosto MXGP di Finlandia KymiRing
06 settembre MXGP dell Turchia Afyonkarahisar
13 settembre MXGP di Cina Shanghai
20 settembre MXGP dell'Emilia Romagna (Italia) Imola
11 ottobre MXGP di Spagna intu Xanadú – Arroyomolinos
18 ottobre MXGP del Portogallo Agueda
1 novembre MXGP di Jakarta (Indonesia) Jakarta
8 novembre MXGP di Indonesia (pista da confermare)
22 Novembre MXGP di Patagonia-Argentina Neuquen