110 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

L’Italia fa il bis in Qatar, dopo Migno trionfa pure Celestino Vietti che si impone in Moto 2

Il 20enne pilota piemontese ha vinto da campione in Qatar. Celestino Vietti ha preceduto il francese Canet a Losail.
A cura di Alessio Morra
110 CONDIVISIONI
Immagine

L'Italia fa il bis in Qatar. Dopo il successo di Andrea Migno in Moto 3, si è imposto in Moto 2 Celestino Vietti che ha dominato dal primo all'ultimo giro a Losail. Vietti ha conquistato il primo successo della sua carriera ed è diventato il dodicesimo italiano capace di vincere in questa categoria. Un weekend memorabile per il giovane piemontese che ha realizzato la pole position, ha ottenuto il giro veloce ed è stato sempre in testa dal primo all'ultimo giro. Perfetto il pilota del Mooney VR46 Racing Team.

Vietti dopo la grande qualifica di sabato è stato perfetto in gara, partenza perfetta e vantaggio costante su tutti gli avversari che ben presto hanno capito che non sarebbero riusciti a rimontarlo. Addirittura di oltre sei secondi il gap finale tra l'italiano e Canet, talmente in fuga che la regia internazionale se l'è dimenticato e lo ha inquadrato solo dopo aver tagliato il traguardo. Una pecca, che però non incide sulla giornata, anzi sul weekend favoloso di Vietti che è pure leader del Mondiale. In rimonta Sam Lowes ha conquistato il terzo posto e lo ha soffiato allo spagnolo Fernandez e all'altro italiano Tony Arbolino, che partiva dalla prima fila e non è riuscito a confermarsi in gara. Tra due settimane Vietti proverà a riconfermarsi e cercherà di salire almeno sul podio pure Arbolino.

Immagine

Queste le prime parole di Vietti, che a caldo a Sky ha detto: "Non mi aspettavo di vincere, non ci credo. Non ci posso ancora credere. Un week incredibile: pole e vittoria, non avrei potuto sognare di meglio! Ringrazio il team per lo splendido lavoro"

La classifica del Gp del Qatar di Moto 2: 1) Celestino Vietti  39:53.637; 2) Aron Canet +6.154; 3) Sam Lowes +10.181; 4) Augusto Fernandez +10.259; 5) Tony Arbolino +11.421

110 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views