140 CONDIVISIONI
16 Giugno 2022
13:59

La Ferrari ha simulato il finale alternativo del GP di Baku: ora la beffa è doppia

Dopo il GP dell’Azerbaijan la Ferrari ha fatto una simulazione di come sarebbe finita la gara di Baku se Leclerc non fosse stato costretto al ritiro per il guasto al motore: il risultato suona come una doppia beffa per i tifosi del Cavallino.
A cura di Michele Mazzeo
140 CONDIVISIONI

Dopo il doppio ritiro di Charles Leclerc e Carlos Sainz nel GP dell'Azerbaijan, per la Ferrari la lotta per i titoli iridati del Mondiale di Formula 1 2022 sembra essere compromessa con la Red Bull e i suoi piloti Max Verstappen e Sergio Perez che hanno preso il largo in entrambe le classifiche. A preoccupare infatti non sembrano essere più le prestazioni in pista bensì l'affidabilità della F1-75 e della sua power unit che costringerà i piloti del Cavallino a vedersi certamente comminare delle penalità in griglia nel prosieguo del campionato, con il monegasco che addirittura potrebbe dover scontare la prima già nel GP del Canada a Montreal, quando siamo soltanto alla nona delle 22 gare in calendario.

La Ferrari però, più che preoccuparsi di ciò, ha voluto sottolineare gli aspetti positivi emersi dalla gara di Baku nonostante nessuno dei suoi due alfieri sia arrivato al traguardo. "Cerchiamo di concentrarci sui lati positivi. Siamo riusciti ancora una volta a conquistare la pole position su un circuito molto particolare e la vettura era veloce anche in gara, dove si è difesa bene  dalla Red Bull anche quando quest'ultima ha potuto usufruire del DRS. L'ala posteriore scarica ha funzionato" ha difatti detto il capo degli strateghi della scuderia di Maranello nel tradizionale debriefing post-gara.

C'è però un altro particolare aggiunto dall'ingegnere spagnolo che ha aumentato i rimpianti dei tifosi della rossa per quanto avvenuto nell'ultimo GP dell'Azerbaijan. Inaki Rueda ha infatti svelato che la Ferrari ha simulato quale sarebbe stato il finale della corsa azera qualora Charles Leclerc non fosse stato costretto al ritiro a causa dell'improvviso guasto al motore mentre era al comando della gara dopo aver approfittato del regime di Virtual Safety Car imposto dopo lo stop della F1-75 del compagno di squadra Sainz per anticipare il pit-stop risparmiando tempo e passare dalle gomme medie a quelle hard.

E, per quanto il risultato di questa simulazione possa far ben sperare per il futuro (se i problemi di affidabilità saranno risolti), di fatto suona invece come una doppia beffa per i supporter del Cavallino: "Secondo le nostre simulazioni Leclerc avrebbe comodamente vinto la gara davanti a Verstappen con la strategia ad una sola sosta anche se così anticipata" ha difatti rivelato Rueda nell'analisi del GP dell'Azerbaijan dove dunque il monegasco non ha solo collezionato zero punti ma avrebbe addirittura visto svanire una quasi certa vittoria così come era già accaduto, per lo stesso identico motivo, a Barcellona solo due gare prima.

140 CONDIVISIONI
La Ferrari zittita da Sainz nel GP Francia, il messaggio radio al momento sbagliato:
La Ferrari zittita da Sainz nel GP Francia, il messaggio radio al momento sbagliato: "Non ora!"
Perché la Ferrari ha sbagliato strategia nel GP Ungheria (ma non avrebbe vinto lo stesso)
Perché la Ferrari ha sbagliato strategia nel GP Ungheria (ma non avrebbe vinto lo stesso)
Prima pole in carriera per George Russell, beffa per le Ferrari nel Gp Ungheria
Prima pole in carriera per George Russell, beffa per le Ferrari nel Gp Ungheria
178.322 di Alessio Morra
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni