Il Coronavirus (qui gli aggiornamenti con le ultime notizie dall'Italia e dal resto del mondo) costringe la Formula 1 a rinviare anche l'introduzione delle nuove regole tecniche inizialmente prevista per la stagione 2021 e posticipata adesso al campionato Mondiale 2022. Dopo il rinvio a data da destinarsi anche per i GP d'Olanda, Spagna e Montecarlo, oggi si è arrivati alla decisione presa all'unanimità da F1, Fia e tutti i dieci team al termine della teleconferenza tenutasi nel pomeriggio per discutere della pandemia di CoVid-19 e dei suoi impatti su questo sport.

Introduzione nuove regole F1 posticipata dal 2021 al 2022

Lo scopo di ritardare l'introduzione delle regole che rivoluzioneranno la Formula 1 sia dal punto di vista tecnico che sportivo fino al 2022 è quello di ridurre l'onere finanziario per le squadre che a causa dell'emergenza sanitaria e del calendario ridotto che ci sarà in questa stagione potrebbero risentirne sul piano degli introiti e quindi avere meno risorse disponibili per sviluppare contemporaneamente la monoposto per la stagione del 2020 e progettare quella, completamente diversa in quanto dovrà rispondere ad altre esigenze regolamentari, del prossimo anno.

 Anche la Ferrari favorevole: la nota ufficiale della Fia

Alla fine dunque, come preannunciato da Mattia Binotto, anche la Ferrari, dopo l'iniziale titubanza, ha espresso il proprio voto favorevole al rinvio portando così ad una decisione presa all'unanimità da tutti come si legge nella nota ufficiale diffusa dalla Fia che recita testualmente: "A seguito di un accordo unanime tra la FIA, la Formula 1 e tutti i team, l'attuazione del Regolamento tecnico che entrerà in vigore a partire dalla stagione 2021 sarà rinviata al 2022. Tutte le parti hanno inoltre discusso dell'attuale situazione del campionato 2020 e di come lo sport reagirà alle sfide in corso causate dalla pandemia di COVID-19. A causa della situazione finanziaria attualmente instabile che ciò ha creato, è stato convenuto che i team utilizzeranno il loro telaio 2020 per il 2021, con il potenziale congelamento di ulteriori componenti da discutere a tempo debito".

Confermata invece l'introduzione dei nuovi regolamenti finanziari già dal 2021

"L'introduzione e l'attuazione dei regolamenti finanziari proseguiranno come previsto nel 2021 e permangono discussioni tra la FIA, la Formula 1 e tutti i team su ulteriori modi per realizzare risparmi significativi. Tutti i team hanno espresso il loro sostegno alla FIA e alla Formula 1 nei loro sforzi in corso per ristrutturare il calendario 2020 man mano che si sviluppa la situazione globale relativa a COVID-19. Tutti questi impegni saranno riferiti alle strutture governative competenti per la ratifica finale".