Parte degli aggiornamenti della SF1000 previsti per il GP d'Ungheria saranno invece disponibili già dal GP di Stiria che andrà in scena al Red Bull Ring nel prossimo week end. Sulla stessa pista che la settimana scorsa ha ospitato il GP d'Austria, gara inaugurale del campionato Mondiale 2020 di Formula 1, e sulla quale la Ferrari ha faticato parecchio soprattutto in termini di velocità, quindi ci sarà la possibilità di invertire la rotta grazie ad alcune novità che andranno a variare (si spera migliorare) soprattutto l'assetto aerodinamico delle monoposto di Charles Leclerc e Sebastian Vettel.

Dopo le performance al di sotto delle aspettative ottenute dalla SF1000 nel primo GP dell'anno (con la monoposto 2020 più lenta di quasi un secondo rispetto a quella del 2019), nel GP di Stiria infatti si avrà a disposizione una prima parte del pacchetto di aggiornamenti che dovrebbe rivoluzionare la SF1000 dal GP d'Ungheria in poi. Nel secondo week end a Spielberg, dunque, ci saranno alcune novità che non riguardano però la power unit e quindi la potenza sprigionata dal motore della Rossa.

Le principali novità riguardano difatti un nuovo fondo per trovare equilibri di downforce e maggiore stabilità in curva e una nuova ala anteriore che ha l'obiettivo di generare la maggior parte del carico aerodinamico sulla parte anteriore della monoposto. Le novità saranno disponibili sia per l'auto di Charles Leclerc che per quella di Sebastian Vettel. Per averle in tempo per il primo storico GP di Stiria nella fabbrica di Maranello si è lavorato a ritmi serratissimi, speriamo solo incidano positivamente sulle prestazioni della SF1000.