11 Giugno 2021
16:13

Dieselgate in Francia: Volkswagen, Renault, Peugeot e Citroen indagate per frode

Volkswagen, Renault, Peugeot e Citroen sono indagati in Francia nello scandalo legato al ‘Dieselgate’. I quattro colossi mondiali dell’industria automobilistica dovranno rispondere delle accuse di frode ai consumatori in merito alla vendita di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015 nel paese transalpino. A luglio anche FCA dovrà comparire davanti al Tribunale Giudiziario di Parigi nell’ambito della stessa inchiesta.
A cura di Michele Mazzeo

Quattro colossi mondiali dell'auto sono stati indagati in Francia nello scandalo legato al ‘Dieselgate‘. Nell’ambito dell'inchiesta giudiziaria condotta nel Paese transalpino per accuse di frode ai consumatori in merito alla vendita di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015 Volkswagen, Renault, Peugeot e Citroen, sono state messe “en examen” dal Tribunale Giudiziario di Parigi. Nell'ambito della stessa inchiesta FCA Italy S.p.A  è stata citata a comparire davanti al Tribunale Giudiziario di Parigi nel mese luglio.

L'inchiesta francese nasce da quanto avvenuto nel 2015 quando, in seguito alle accuse dell'agenzia ambientale americana, Volkswagen ha riconosciuto di aver truccato 11 milioni di veicoli con un software in grado di far nascondere l'effettivo livello d'inquinamento delle proprie auto per far apparire quindi i propri veicoli meno inquinanti rispetto a quanto non fosse realmente. Una truffa molto pericolosa anche per la salute di persone e animali che indusse la giustizia transalpina ad approfondire la questione e mettere sotto la lente d'ingrandimento anche altre case automobilistiche tra il 2016 e il 2017. Finora i produttori che dovranno difendersi dalle accuse davanti al Tribunale di Parigi sono quattro: la tedesca Volkswagen e le francesi Renault, Peugeot e Citroen (con quest'ultime due che fanno parte ora del Gruppo Stellantis dopo la fusione PSA-FCA).

A breve a queste potrebbe unirsi anche Fiat Chrysler Automobiles che andrebbe così ad aumentare i marchi del gruppo Stellantis coinvolti. In una nota lo stesso colosso automobilistico, capofila dei brand Peugeot e Citroen già indagati, annuncia infatti il coinvolgimento nella stessa inchiesta anche di FCA Italy S.p.A che dovrà comparire davanti al Tribunale Giudiziario di Parigi nel prossimo mese di luglio.

Citroën lancia il nuovo Suv C5 Aircross Hybrid Plug-In: versatilità estesa e tecnologia avanzata
Citroën lancia il nuovo Suv C5 Aircross Hybrid Plug-In: versatilità estesa e tecnologia avanzata
Storico traguardo per Nissan: 250 mila veicoli elettrici venduti in Europa
Storico traguardo per Nissan: 250 mila veicoli elettrici venduti in Europa
Ora in nessun Paese al mondo si può vendere benzina con piombo, ma ci abbiamo messo un secolo
Ora in nessun Paese al mondo si può vendere benzina con piombo, ma ci abbiamo messo un secolo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni