1.488 CONDIVISIONI
Coronavirus
28 Febbraio 2020
15:19

Coronavirus, i piloti MotoGP in quarantena se sbarcano in Qatar con la febbre

Le autorità del Paese arabo dove si disputerà la gara inaugurale del campionato 2020 hanno informato il Motomondiale in merito agli screening dei piloti e addetti ai lavori che verrà effettuato all’aeroporto di Doha.
A cura di Valeria Aiello
1.488 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La MotoGP si prepara ad affrontare la gara inaugurale della stagione 2020 nel pieno dell’emergenza Coronavirus. La Covid-19, questo il nome della malattia che dalla Cina si sta allargando a macchia d’olio (qui le ultime notizie sulla situazione in Italia e negli altri Paesi) ha già costretto gli organizzatori del campionato di Formula 1 a rinviare il GP di Cina e, annuncio di oggi, i promotori del Salone dell’auto di Ginevra ad annullare l’esposizione 2020 che quest’anno era prevista dal 5 al 15 marzo nella Capitale elvetica. In Italia è salito a 650 il numero delle persone contagiate e, nella sola giornata di ieri, a Lodi, una delle città della “zona rossa”, si sono registrati altri 51 nuovi casi. Una situazione che preoccupa a livello globale, in particolare i Paesi dove per il momento non ci sono allarmi come il Qatar, dove la prossima settimana (6-8 marzo) si terrà il round inaugurale della stagione 2020 della MotoGP.

Piloti in quarantena se sbarcano in Qatar con la febbre

Dorna segue da vicino l’evolversi degli eventi che si stanno verificando a livello globale e ha preso accordi con le autorità locali per ridurre al minimo i disagi di piloti e addetti ai lavori che sbarcheranno a Doha per raggiungere il circuito di Losail. Il Governo qatariota ha indicato come voli a rischio quelli provenienti dalla Cina, Corea del Sud e Iran, i cui passeggeri saranno messi direttamente in quarantena per un minimo di 14 giorni e comunque fino a quando non saranno disponibili i risultati dei controlli medici effettuati. Inoltre, ha indicato come aree a rischio potenziale anche Italia, Malesia, Tailandia, Taiwan, Hong Kong, Singapore, Macao e Giappone: ciò significa che tutti i passeggeri che arrivano da questi Paesi dovranno sottoporsi a un controllo della temperatura corporea e, in caso di febbre, verranno messi in quarantena per due o più settimane. Un elenco di nazioni che nelle prossime ore potrebbe venire ampliato anche ai passeggeri di voli provenienti da altri Stati europei, come Spagna, Francia o Germania, dove si stanno registrando nuovi possibili focolai.

I piloti e gli addetti ai lavori della MotoGP (quelli di Moto2 e Moto3 sono già in Qatar per i test) dovranno quindi arrivare a Doha senza febbre, altrimenti verranno messi in quarantena per 14-28 giorni e comunque fino a quando i risultati dei controlli medici non saranno disponibili e terminato il periodo di incubazione. Il campionato è perfettamente a conoscenza di queste direttive e, in tal senso, il ceo di Dorna, Carmelo Ezpeleta, ha chiarito che per il momento il GP del Qatar si disputerà come da programma a meno che le autorità locali non indichino diversamente. “Adempiremo alle disposizioni dei Paesi di provenienza e destinazione – le sue parole ad As – .  Adesso andremo in Qatar, dove stiamo in contatto con le autorità locali. Secondo le ultime informazioni fornite dal Ministero della Salute del Qatar, al momento non ci sono particolari preoccupazioni. Se in seguito cambierà qualcosa, seguiremo le nuove indicazioni”.

Dorna ha inoltre invitato tutte le squadre a fornire una serie di informazioni (dati personali, numero passaporto, numero del volo e data di arrivo) relative ai piloti e a tecnici e ingegneri che arriveranno a Doha con voli diretti dall’Italia o dal Giappone: nel caso, durante i controlli in aeroporto, venga riscontrata una temperatura corporea fuori dal normale intervallo, i possibili contagiati verranno trasportati in ospedale dove dovranno rimanere al massimo dalle 12 alle 48 ore se il risultato del controllo al Coronavirus risulterà negativo.

1.488 CONDIVISIONI
27060 contenuti su questa storia
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
234
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
186
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
167
4
J. Zarco Ducati
Ducati
141
5
J. Miller Ducati
Ducati
140
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
275
2
Yamaha
262
3
Suzuki
184
4
Ktm
178
5
Honda
148
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni