Nuovo anno, vecchia tassa automobilistica. Anche nel 2021 chiunque possiede un automobile dovrà pagare il bollo, l'imposta di possesso di un veicolo da corrispondere obbligatoriamente ogni anno. Trattandosi di un tributo regionale le regole variano di regione in regione, ma, fatta eccezione per chi risiede in Lombardia e Piemonte, la scadenza entro cui pagare la tassa automobilistica è sempre fissata entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione del veicolo (per esempio per un auto immatricolata a Settembre 2020 la scadenza sarà fissata ad ottobre 2021). Data l'emergenza sanitaria che ha attanagliato l'Italia nell'ultimo anno sono state previste delle proroghe a tale scadenza e anche delle esenzioni dal pagamento della tassa per alcune categorie di persone. Ma andiamo con ordine.

Quando si paga il bollo auto 2021

Il bollo auto 2021, come sempre accaduto, scade nel mese successivo a quello dell'immatricolazione dell'automobile in questione. Questo vale per i cittadini di 18 regioni italiane. A fare eccezione sono infatti la Lombardia e il Piemonte che hanno previsto delle date prestabilite entro le quali pagare la tassa automobilistica. I possessori di veicoli residenti in queste due regioni infatti potranno pagare il bollo entro il 20 gennaio 2021 se questo è scaduto a dicembre 2020, entro il 31 maggio 2021 se la scadenza è fissata ad aprile 2021 ed entro il 30 settembre 2021 se invece la tassa scade ad agosto 2021.

Riepilogando dunque ecco entro quando bisognerà pagare il bollo auto 2021 in relazione alla scadenza in tutta Italia (ad eccezione di Lombardia e Piemonte):

  • scadenza dicembre 2020: pagamento dall’1 al 31 gennaio 2021;
  • scadenza gennaio 2021: pagamento dall’1 al 28 febbraio 2021;
  • scadenza febbraio 2021: pagamento dall’1 al 31 marzo 2021;
  • scadenza marzo 2021: pagamento dall’1 al 30 aprile 2021;
  • scadenza aprile 2021: pagamento dall’1 al 31 maggio 2021;
  • scadenza maggio 2021: pagamento dall’1 giugno al 30 giugno 2021;
  • scadenza giugno 2021: pagamento dall’1 al 31 luglio 2021;
  • scadenza luglio 2021: pagamento dall’1 al 31 agosto 2021;
  • scadenza agosto 2021: pagamento dall’1 al 30 settembre 2021;
  • scadenza settembre 2021: pagamento dall’1 al 31 ottobre 2021;
  • scadenza ottobre 2021: pagamento dall’1 al 30 novembre 2021;
  • scadenza novembre 2021: pagamento dall’1 al 31 dicembre 2021;
  • scadenza dicembre 2021: pagamento dall’1 al 31 gennaio 2022.

Proroghe alla scadenza per l'emergenza sanitaria da Covid-19

Nel 2020 per fronteggiare l’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19 sono state previste delle proroghe dei pagamenti del bollo auto. Il DL 20 ottobre 2020, n.129 aveva infatti rinviato al 31 dicembre 2020 il termine finale di sospensione dell’attività di riscossione precedentemente fissato al 15 ottobre 2020. Entro il 31 gennaio 2021 (salvo per l'Emilia Romagna che ha ulteriormente prorogato il termine fino al 31 marzo 2021) dunque, se non è già stato, bisognerà pagare la tassa automobilistica che aveva scadenza tra marzo 2020 e il 31 dicembre 2020. Al momento non è prevista alcuna proroga per quanto concerne i termini entro cui pagare il bollo auto 2021. Trattandosi di una tassa regionale la decisione finale su tutto ciò che riguarda la tassa automobilistica spetta sempre alle regioni. Pertanto, per sapere come comportarsi e per conoscere eventuali nuove disposizioni in merito, si consiglia di bisogna consultare il sito web della propria regione di residenza.

Bollo auto 2021: chi è esente dal pagamento

Ci sono poi alcuni proprietari di veicoli che possono beneficiare delle esenzioni per la tassa di possesso 2021. Nello specifico si tratta di persone disabili o proprietari di auto con particolari motorizzazioni. I soggetti che non sono tenuti a pagare il bollo auto 2021 sono: sordi; non vedenti; disabili con handicap psichico o mentale con indennità di accompagnamento; disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Esenti dal pagamento del bollo auto per il 2021 anche i proprietari di auto elettriche entro il quinto anno di vita, di auto storiche che hanno almeno 30 anni di vita, di auto ibride acquistate nel 2019 (per le quali era stata prevista un'esenzione di tre o cinque anni). Anche in questo caso si consiglia di controllare il sito web della propria regione di residenza dato che anche su tale materia le singole regioni hanno completa discrezionalità.

Cashback tra le novità previste per il bollo auto 2021

Per il bollo auto 2021 anno è prevista qualche piccola novità insieme alla conferma di quelle innovazioni già introdotte nel 2020 come lo sconto del 15% per la domiciliazione del bollo auto in Lombardia, il sistema di pagamento con il metodo PagoPa, o ancora il sistema di incrocio di dati tra ACI e PRA per combattere gli evasori, e il documento unico di circolazione.  La novità più importante per il 2021 riguarda invece il "cashback" di Stato dato che anche il pagamento del bollo auto dà diritto alla restituzione del 10% se effettuato con bancomat o carta di credito presso esercizi commerciali fisici (agenzie ACI, sportelli postali, punti vendita SISAL e Lottomatica).

Come pagare il bollo auto 2021

Per pagare il bollo auto 2021 ci sono differenti alternative possibili con vari metodi di pagamento e diversi posti in cui è possibile pagarlo. Nello specifico si può pagare la tassa automobilistica 2021 tramite domiciliazione bancaria, Home Banking, l’app o il sito di Poste Italiane, Satispay, il sito dell’ACI, l'app IO, il sito dell’Agenzia delle Entrate, il sistema PagoPA o presso presso la banca, gli uffici postali, gli sportelli ATM abilitati e i punti vendita SISAL e Lottomatica.

Bollo auto 2021: come si calcola

Per calcolare l'importo da pagare per il bollo auto 2021 del veicolo di cui si è proprietari basta accedere alla sezione servizi online del sito dell'ACI all’interno del quale sono disponibili due diversi servizi: il primo "Calcola il bollo online" che consente di determinare l’importo del bollo auto da pagare, il secondo "Calcola e paga il bollo online" che invece, previa registrazione, consente di determinare l’importo del bollo auto 2021 da pagare e anche di effettuare il versamento tramite il canale PagoPA senza inserire i propri dati personali oppure le informazioni dei propri veicoli di competenza.