12 Gennaio 2022
19:00
AGGIORNATO13 Gennaio

Supercoppa, Inter-Juve 2-1: decide Alexis Sanchez all’ultimo minuto dei supplementari

L'Inter ha vinto la Supercoppa Italiana, lo ha fatto per la sesta volta e ha conquistato il trofeo dopo undici anni. L'incontro è stato molto equilibrato. I nerazzurri partono meglio, ma non concretizzano le tante palle gol e si trovano a inseguire la Juventus che passa al 25′ con McKennie. Un fallo di De Sciglio su Dzeko produce un rigore che Lautaro trasforma. L'Inter attacca tanto, ma con il passare del tempo la Juve prende le misure ai nerazzurri. Si va ai supplementari, in cui accade molto poco. Quando i rigori sono a un passo segna al 120′ il gol vittoria Alexis Sanchez.

Nel finale di partita esplode la gioia dell'Inter per il successo, ma c'è anche una scena che catalizza l'attenzione dei più: il nervosismo di Bonucci che accende un parapiglia con un tesserato nerazzurro, Cristiano Mozzillo, segretario della prima squadra.

13 Gennaio
11:33

Il rigore su Dzeko fa ancora discutere: "De Sciglio non ha fatto nulla"

La discussione si è accesa negli studi di Mediaset durante l'analisi della moviola di Inter-Juventus. Se per il primo contatto avvenuto in area di rigore bianconera, tra Chiellini e Barella, tutti sono stati unanimi a considerare l'intervento di Doveri e del VAR corretto (non concedendo il penalty all'Inter), sull'episodio De Sciglio-Dzeko è scoccata la scintilla. Cesari ha approvato l'operato degli arbitri, ma Tacchinardi è stato totalmente contrario alla decisione: "Dzeko frana a terra da solo".

A cura di Alessio Pediglieri
13 Gennaio
10:38

Con il successo sulla Juve, Inzaghi raggiunge Allegri: terza Supercoppa vinta

Alexis Sanchez ha regalato la Supercoppa all'Inter che l'attendeva da 11 anni e ha permesso a Simone Inzaghi di tagliare un traguardo personale prestigioso: vincere per la terza volta il trofeo. La prima da allenatore nerazzurro, ma già due i precedenti, quando allenava la Lazio e in entrambe le occasioni sempre contro la Juventus. La prima avvenne nel 2017, la seconda nel 2019, proprio contro i bianconeri di Allegri. Il tecnico bianconero è rimasto fermo a quota tre, raggiunto dal collega interista, anche se quella di mercoledì sera era la sua settima finale in assoluto di Supercoppa, facendolo diventare il tecnico più presente nel torneo.

Ma Simone Inzaghi con il successo di San Siro ha ottenuto anche un altro primato assoluto: è l'unico allenatore ad essere riuscito a battere per tre volte in finale di Supercoppa la Juventus.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Gennaio
09:24

Zhang festeggia la Supercoppa, i giocatori dell'Inter gli chiedono un premio

Festa in casa nerazzurra dopo il successo contro la Juventus che ha decretato il primo trofeo stagionale. Merito di Alexis Sanchez che al 121′ ha segnato la rete decisiva. Tripudio a San Siro, dove si è presentato sul prato anche il presidente Zhang per alzare il trofeo: "Risultato che è il frutto del lavoro di tutti" ha detto il numero uno nerazzurro "la dedico ai tifosi e a tutti i dipendenti". Ma dovrà fare di più: i giocatori gli hanno chiesto un premio.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Gennaio
08:44

Bonucci adesso rischia: il quarto uomo ha visto tutto

Oltre al successo dell'Inter, la Supercoppa Italiana ha come immagine anche lo sfogo a bordo campo di Leonardo Bonucci. Il difensore bianconero, pronto a subentrare nei secondi finali per mettersi a disposizione per i rigori, non è riuscito a entrare e ha sfogato la sua frustrazione al gol di Sanchez affrontando un tesserato nerazzurro. Adesso deciderà il Giudice Sportivo: se il quarto uomo, come si nota dalle nuove immagini, ha visto tutto e metterà a referto il fatto, per Bonucci potrebbe scattare anche la squalifica.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Gennaio
08:01

Dopo la Supercoppa, la Juve rischia di perdere anche Dybala

All'amarezza della sconfitta in Supercoppa all'ultimo secondo si aggiunge in queste ore anche la notizia di un Paulo Dybala oramai deciso a non rinnovare più il contratto con la Juventus. Le voci di una spaccatura arrivano anche dopo le ultime dichiarazioni di Arrivabene poco prima del match con l'ad bianconero che archivia la trattativa, relegandola ad eventuali futuri confronti: "Da chi indossa la 10 ci attendiamo fatica, sudore e voglia di vincere". Il club dopo una lunga attesa senza risposta, proporrà un rinnovo a ribasso (non più 8 milioni più bonus ma circa 7): ovvia la risposta che arriverà dalla Joya che a quel punto partirà a parametro zero a giugno.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Gennaio
00:48

Allegri rammaricato dopo il ko con l'Inter: "Il calcio l'ha inventato il diavolo"

Ovviamente amareggiato dopo aver perso al 120′, Allegri non ha perso il suo aplomb ha ricordato i prossimi impegni della Juventus e ha espresso il suo rammarico per la sconfitta, ma ha anche dichiarato che il ko e il modo con cui la Juve è stata battuta deve far aumentare la rabbia dei suoi calciatori: "Il calcio sembra che l'abbia inventato il diavolo, abbiamo fatto questo errore a 5 secondi dalla fine. Abbiamo giocato contro la squadra più forte d'Italia. Brucia perdere a 5 secondi dalla fine. Veder festeggiare gli altri non ci deve far piacere e quindi su ogni partita ora mi aspetto rabbia". 

A cura di Alessio Morra
13 Gennaio
00:41

Chi è il dipendente dell'Inter aggredito da Bonucci

Bonucci attendeva di entrare, per tirare il rigore, ma il pallone non usciva dal campo. Il gioco non si fermava, dalla panchina bianconera si chiama il fallo tattico, non c'è il tempo di farlo. Sanchez segna al 120′. Beffa per la Juve e di più per Bonucci, che litiga con un addetto interista. Bonucci aggredisce Cristiano Mozzillo, il motivo è ignoto. Forse casualità o forse lo juventino si è arrabbiato per la finale persa e per l'esultanza del dipendente nerazzurro.

A cura di Alessio Morra
13 Gennaio
00:13

Sanchez dopo il gol vittoria si sfoga: "Sono un leone in gabbia, voglio giocare"

Anche nell'arco di una grande carriera non è semplice, anzi è raro che si segni un gol che vale un trofeo al 120′. Sanchez ci è riuscito e dopo averlo realizzato sulle ali dell'entusiasmo ha chiesto a Inzaghi di giocare di più: "Mi sento un leone in gabbia, i campioni sono così. I campioni fanno cose che altri non fanno, i campioni più giocano più stanno meglio. Oggi avevo fame di vincere, speravo di giocare dopo la Lazio, se mi lasciano giocare sono un mostro. Poi sceglie il mister".

A cura di Alessio Morra
13 Gennaio
00:04

Bonucci infuriato a fine partita, la Juve chiama il fallo tattico ma l'Inter segna

Ha avuto problemi fisici il difensore bianconero nelle ultime settimane e nel 2022 ancora non ha giocato nemmeno un minuto. In panchina anche in Supercoppa Bonucci che era pronto a entrare per calciare uno degli eventuali rigori. Allegri dopo averlo fatto scaldare era pronto a mandarlo in campo al 119′, ma il pallone non esce, il gioco non si ferma, Bonucci vorrebbe entrare, dalla panchina Allegri e i suoi collaboratori chiedono il fallo tattico, ma i giocatori della Juventus non commettono fallo, Bonucci non entra e quando segna Sanchez va su tutte le furie.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
23:56

L'Inter solleva la Supercoppa Italiana, la premiazione dei nerazzurri

I calciatori dell'Inter a uno a uno ricevono le medaglie, poi aspettano che il trofeo venga dato a capitan Handanovic, che alza il secondo trofeo della sua carriera con l'Inter, che festeggia a otto mesi dallo scudetto vinto lo scorso maggio. Per quasi tutto il gruppo è il bis, ma c'è anche chi come Dzeko che ha vinto il primo trofeo ‘italiano' della carriera.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
23:46

La premiazione della Supercoppa Italiana, medaglia d'argento per la Juve

Grande delusione per la Juventus, soprattutto per il modo in cui è terminata la partita, ma i bianconeri possono essere comunque orgoglioso per come hanno disputato l'incontro. Dopo aver ricevuto la medaglia d'argento discutono Allegri e Chiellini, forse parlavano dell'ingresso in campo di Bonucci che sarebbe dovuto entrare per battere il rigore, e che invece è rimasto a guardare.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
23:40

Sesta Supercoppa per l'Inter, la Juve perde un'altra finale

I nerazzurri conquistano la sesta Supercoppa Italiana della loro storia, l'ultima prima di oggi era datata 2010. La Juve perde un'altra finale della Supercoppa Italiana, ne ha disputate 17, ne ha perse 8, quattro con Allegri in panchina (battuto da Napoli, Lazio, Milan e Inter).

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
23:37

L'Inter vince la Supercoppa, Juventus battuta 2-1

Una beffa incredibile per la Juventus, una gioia infinita per l'Inter che al 120′, quando i rigori erano a un passo, ha realizzato il gol vittoria con Alexis Sanchez. Il cileno sfrutta un errore della difesa bianconera e con una giocata pregevole dà il titolo all'Inter, che conquista il secondo trofeo dell'era Zhang e la sesta Supercoppa Italiana.

A cura di Alessio Morra
120'
23:30

Gol di Alexis Sanchez al 120', l'Inter vince la Supercoppa

2-1 Inter, ha segnato Sanchez. Incredibile: al 120′ l'Inter trova il gol della vittoria, ha segnato Alexis Sanchez. A un passo dai calci di rigore l'Inter trova il gol vittoria e vince per la sesta volta la Supercoppa della sua storia. La Juve sbanda per una volta in difesa, il cileno ne approfitta e con una grande giocata batte Perin.

A cura di Alessio Morra
111'
23:20

Juve più pimpante, altri due ammoniti

Il secondo tempo supplementare inizia con i cartellini gialli per Correa e Rugani e prosegue con la Juventus che prova a fare la partita. L'Inter con il cambio delle punte ha perso forza offensiva, ma San Siro carica i calciatori nerazzurri.

A cura di Alessio Morra
105'
23:13

Finisce il primo tempo supplementare

Poche emozioni nei primi 15′ dei supplementari, stanchezza e paura prevalgono. Il risultato è sempre 1-1. L'unica vera chance l'ha avuta Sanchez, a un passo dal gol. Giallo pure per Dybala.

A cura di Alessio Morra
96'
23:03

Inter a un passo dal gol con Sanchez

Vede il 2-1 a un passo l'Inter, sugli sviluppi di un corner mentre De Sciglio finisce a terra e Skriniar e Chiellini non si risparmiano è Alexis Sanchez a colpire di testa e a sfiorare il gol. Sfortunato il cileno.

A cura di Alessio Morra
95'
23:01

I tempi supplementari di Inter-Juventus

La partita è ripresa, dopo il sorteggio dei due capitani Inter e Juventus hanno ripreso la via del campo e hanno iniziato a giocare i tempi supplementari. Non dovesse prevalere una squadra dopo i 120 minuti si batterebbero i calci di rigore.

A cura di Alessio Morra
94'
22:52

Inter-Juventus vanno ai supplementari

1-1 dopo 94 minuti e ci vogliono i tempi supplementari per la finale della Supercoppa Italiana. Servirà almeno un'altra mezz'ora per capire chi vincerà il trofeo tra Inter e Juventus.

A cura di Alessio Morra
89'
22:48

Ultimo minuto, poi il recupero e (forse) i supplementari

Sempre 1-1 tra Inter e Juventus, i supplementari sono a un passo. Ma ci sono prima 4 minuti di recupero prima dell'eventuale extra time.

A cura di Alessio Morra
75'
22:34

Le sostituzioni di Inzaghi e Allegri, Lautaro non è contento

Entra prima Dybala per Kulusevski, poi cambia tutto l'attacco dell'Inter con Inzaghi che manda in campo Alexis Sanchez e Correa per Dzeko e Lautaro, che quando esce dal campo è assai scontento.

A cura di Alessio Morra
71'
22:32

Ci prova ancora l'Inter, Perin c'è

I ritmi ora sono molto più blandi. La stanchezza aumenta e i supplementari sono uno spauracchio. L'Inter negli ultimi minuti cerca il gol prima con Lautaro e poi con Perisic, Perin è sempre molto attento.

A cura di Alessio Morra
61'
22:24

Giallo per Dzeko, secondo ammonito della partita

Nell'elenco dei cattivi finisce pure il bomber nerazzurro. Netto il fallo del bosniaco ai danni di De Sciglio, prima dell'ex Roma era stato ammonito Bernardeschi.

A cura di Alessio Morra
57'
22:17

Grande parata di Perin, Inter a un passo dal raddoppio

Inter a un passo dal 2-1. Al termine di un'azione manovrata colpisce di testa Dumfries che batte quasi a botta sicura, ma si trova di fronte un super Perin che, anche con l'aiuto del palo, respinge.

A cura di Alessio Morra
53'
22:11

Dopo un duro contrasto escono dal campo Morata e Skriniar

Duello tra lo spagnolo e lo slovacco, entrambi saltano e vanno sul pallone, Skriniar anticipa Morata che va pure giù. Il difensore però cadendo colpisce in pieno l'ex del Real, che dolorante resta a terra. Entrambi sono costretti a uscire, ma poco dopo fortunatamente tornano in campo.

A cura di Alessio Morra
49'
22:07

Occasione d'oro per Bernardeschi, il rammarico di Dybala

Bene la Juventus in quest'avvio di secondo tempo e subito grande chance per Bernardeschi che va a un passo dal raddoppio. Perisic si dimentica dell'ex viola che ha lo spazio per tirare, mira e va vicino al gol del nuovo vantaggio. A bordo campo Dybala si mette le mani nei capelli.

A cura di Alessio Morra
46'
22:03

Via al secondo tempo

La Juventus dà il via alla ripresa. Il punteggio è di 1-1.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
21:54

Inter dominante nel primo tempo: 13 tiri a 2, ma la Juve resiste

Il primo tempo è terminato sul punteggio di 1-1. Reti di McKennie e Lautaro Martinez. Il punteggio comunque sta un po' stretto ai nerazzurri che hanno calciato 13 volte verso la porta di Perin, mentre i bianconeri hanno calciato solo 2 volte in porta, tra l'altro sempre con McKennie.

A cura di Alessio Morra
45'
21:48

Fine primo tempo

ALl'intervallo tornano negli spogliatoi sul punteggio di 1-1 l'Inter e la Juventus. Hanno segnato McKennie al 25′ e Lautaro Martinez su rigore al 34′. Un risultato che sta stretto ai nerazzurri, che hanno creato molte più occasioni.

A cura di Alessio Morra
45'
21:46

Proteste furiose, ammonito Bernardeschi

Dopo un duello con Brozovic, in cui credeva di aver subito fallo, Bernardeschi si arrabbia e non poco con l'arbitro Doveri che non accetta quelle proteste ed estrae il cartellino giallo. L'esterno della Nazionale è il primo ammonito della partita.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
21:40

Agnelli contestato dai tifosi della Juve: striscioni e cori contro

Nel corso della partita sono spuntati degli striscioni contro il presidente Agnelli, a esporli sono stati gli stessi tifosi della Juventus, che hanno contestato la gestione del numero uno bianconero, che è rimasto a casa e non è al seguito della squadra perché è risultato positivo al Covid.

A cura di Alessio Morra
35'
21:34

Lautaro segna su rigore, Inter-Juve è 1-1

De Sciglio abbatte Dzeko, è calcio di rigore per l'Inter. Gol di Lautaro, 1-1 dell'Inter. L'attaccante argentino calcia in modo potentissimo, lascia quasi fermo Perin, il pallone finisce in rete. La partita si rimette in parità.

A cura di Alessio Morra
25'
21:25

Gol della Juve, ha segnato McKennie

1-0 Juventus, gol di McKennie. I bianconeri passano in vantaggio con il centrocampista americano che si fa trovare al posto giusto nel momento giusto. Inserimento con i tempi perfetti dell'americano che elude il controllo dei centrali nerazzurri e sfrutta un cross al bacio di Morata.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
21:24

Inzaghi sfascia un cartellone in campo: la rabbia per il mancato rigore all'Inter

L'episodio dubbio nell'area juventina ha fatto davvero infuriare Simone Inzaghi che per la rabbia ha sferrato un calcione a un cartellone pubblicatrio e lo ha sfasciato. La rabbia è esplosa dopo il contatto tra Barella e Chiellini. Né l'arbitro Doveri né il VAR hanno giudicato falloso l'intervento del capitano juventino.

A cura di Alessio Morra
20'
21:21

Ci prova la Juve con McKennie

La Juventus si fa vedere per la prima volta al 20′ quando con una ripartenza rapida arriva fino in area di rigore, bravi Morata e Bernardeschi, ma di più Skriniar che anticipa McKennie pronto a battere a un passo da Handanovic.

A cura di Alessio Morra
13'
21:14

Sospetto rigore su Barella: Inzaghi furioso per la decisione di Doveri

Contatto tra Chiellini e Barella in area di rigore. Doveri lascia correre nonostante le proteste del centrocampista sardo e poi dei calciatori nerazzurri. Il VAR analizza il contatto e conferma la decisione del direttore di gara: non è rigore. Protesta parecchio anche Simone Inzaghi.

A cura di Alessio Morra
8'
21:10

Lautaro si divora il vantaggio

L'Inter continua a spingere e all'8′ ha un'altra palla gol. Rugani e De Sciglio non si intendono, Lautaro si fionda sul pallone, ma calcia malissimo. L'occasione era ghiotta, il tiro del Toro di Bahia Blanca pessimo. Il punteggio resta 0-0.

A cura di Alessio Morra
6'
21:07

Occasione per de Vrij

Il copione è quello che si prevedeva. La Juventus si difende, contro un Inter che spinge sin dall'inizio e va a caccia del gol. I nerazzurri sono favoriti e giocano in casa e al 6′ sfiorano il vantaggio con de Vrij che svetta sugli sviluppi di un corner e per un soffio non batte Perin.

A cura di Alessio Morra
1'
21:01

Inter-Juve 0-0, inizia la partita

Via, l'Inter batte il calcio d'inizio della finale della Supercoppa con la Juventus.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:56

Chi canta l'Inno di Mameli prima di Inter-Juve

Prima della Supercoppa Italiana è stato eseguito l'inno di Mameli. A cantarlo è stata Arianna Bergamaschi, milanese, che da oltre trent'anni fa parte del mondo dello spettacolo. Figlia d'arte, ha iniziato da bambina a cantare e recitare, ha partecipato pure allo sceneggiato de I Promessi Sposi, oltre a numerosi show televisivi. Protagonisti di diversi musical, negli anni ha collaborato con artisti internazionali come Shaggy, Pitbull e Flo Rida.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:50

I precedenti tra Inter e Juventus

Inter-Juventus è il derby d'Italia. Nessuna altra sfida è stata così disputata né in Serie A né in assoluto nel panorama calcistico italiano. La rivalità è accesa, e di partite passate alla storia tra bianconeri e nerazzurri ce ne sono tantissime. Il bilancio totale è di 242 partite con una prevalenza juventina. Sono 110 infatti i successi della Juve, contro i 72 dell'Inter, 60 i pareggi. Negli ultimi dodici confronti diretti, l'Inter è riuscita a sconfiggere solo una volta la Juventus, lo scorso gennaio quando a San Siro l'incontro terminò con il punteggio di 2-0, con i gol di Vidal e Barella.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:40

Doveri è l'arbitro di Inter-Juve per la Supercoppa

Sarà Daniele Doveri il direttore di gara della Supercoppa Inter-Juventus. Il fischietto romano sarà coadiuvato dagli assistenti Bindoni e Imperiale e dal quarto uomo Fabbri, mentre al VAR ci saranno Mazzoleni e Ranghetti. Arbitro molto esperto, internazionale fino a pochi mesi fa, ha diretto due finali di Coppa Italia e ha arbitrato 23 volte l'Inter e 19 la Juventus. Il bilancio con i nerazzurri di Doveri è di 9 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte. 11 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte con i bianconeri.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:30

Supercoppa Italiana, le formazioni ufficiali di Inter e Juve

Nessuna sorpresa nell'Inter, giocano i titolarissimi. Dzeko e Lautaro in avanti. Nella Juve c'è capitan Chiellini e non Bonucci. In porta Perin, il centravanti è Morata.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Perisic; Dzeko, Lautaro. A disp.: Radu, Gagliardini, Sanchez, Vecino, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Correa, Vidal, Dimarco, D'Ambrosio, Darmian. All.: Inzaghi.

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot; Bernardeschi, Morata, Kulusevski. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Arthur, Danilo, Dybala, Pellegrini, Kean, Bonucci, Kaio Jorge, Bentancur, Ake, De Winter. All. Allegri

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:20

Quanto guadagna la squadra che vince la Supercoppa

A causa della pandemia i premi della Supercoppa italiana sono minori rispetto a qualche anno fa, anche la disputa in Italia incide sui guadagni delle squadre che disputano la finale della Supercoppa. Lo scorso anno Juventus e Napoli si divisero 2,6 milioni di euro. Grosso modo sarà questa anche la cifra che dovranno spartirsi Inter e Juventus quest'anno.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:13

Due foto ad un'ora dalla Supercoppa: Vidal fa impazzire i tifosi della Juve

Partirà dalla panchina Arturo Vidal che cercherà di essere ancora una volta protagonista in una partita importante. Tra i calciatori impegnati stasera è uno dei più vincenti in assoluto. Sono 21 i trofei che ha vinto il cileno in carriera. Ora gioca con l'Inter, ma in passato ha vestito la maglia bianconera e con la Juventus ha conquistato anche tre volte la Supercoppa Italiana.

Poco prima della finale sui profili social di Vidal sono comparse quattro immagini, due con la maglia dell'Inter e due con la maglia della Juve. Foto che hanno esaltato i tifosi bianconeri, ma hanno fatto storcere il naso a quelli nerazzurri, considerata anche la storica rivalità. Al di là del precedente dello scorso anno, fa senz'altro sensazione vedere le immagini di un calciatore che si mostra con la maglia di una ex squadra, che è poi quella che andrà a sfidare da qui a pochi minuti.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:10

Perché la partita di Supercoppa italiana si gioca al San Siro

Dopo undici anni la Supercoppa Italiana si disputa in casa della squadra che ha vinto il campionato. L'ultima volta era capitato proprio all'Inter, che a San Siro batté 3-1 la Roma nel 2010. Poi la finale si è giocata a Roma, Reggio Emilia, in Qatar e in Arabia Saudita, dove si sarebbe potuto giocare anche questa edizione. Ma anche per motivi legati alla pandemia si è deciso di far disputare questa finale in Italia e la Lega ha stabilito come sede Milano.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
20:00

Cosa succede in caso di pareggio nei tempi regolamentari

Inter-Juventus è una finale e si gioca in partita secca. Quindi deve esserci per forza un vincitore. In caso di parità al 90′ si va così ai tempi supplementari. Se il pari dovesse perdurare anche dopo i 120 minuti allora si dovranno calciare i rigori. L'unica finale tra Inter-Juventus di Supercoppa si è decisa ai supplementari. Mentre ai rigori i bianconeri hanno perso due finali con Allegri in panchina, ma hanno vinto invece dopo i supplementari con il Napoli nel 2012.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:58

Bonolis a San Siro per la Supercoppa: "La Juve è sempre nei miei incubi"

A pochi minuti dal calcio d'inizio di Inter-Juventus della Supercoppa Italiana è stato intervistato da Mediaset il noto conduttore televisivo Paolo Bonolis, grande tifoso nerazzurro. A Bonolis è stata posta una domanda sull'avversaria dell'Inter di stasera: "La Juve è sempre nei suoi pensieri?". Bonolis candidamente ha risposto così: "La Juve? Incubi, non pensieri".

Poi parlando della partita ha detto: "Questa è una partita secca, vediamo che succede. Credo sarà una bella partita. Non mi interessa il giochino dei favoriti e sfavoriti. Loro hanno tante assenze, ma in questi casi chi entra gioca con motivazioni in più".

Infine Bonolis ha parlato dell'Inter di quest'anno, che sta cercando il bis e va a caccia del 20° scudetto della sua storia. Il presentatore ha parlato anche di Eriksen e ha sottolineato il lavoro di Inzaghi, che si sta dimostrando un tecnico di valore: "Di questa Inter mi sta piacendo tutto a dire il vero. Marotta, Ausilio e Baccin sono stati bravi a ovviare alle partenze dovute alla situazione pandemica. Al posto dello sfortunatissimo Eriksen è arrivato Calhanoglu, poi un allenatore formidabile come Simone Inzaghi, che a volte ho incontrato a Roma. Poi Dzeko, importante in campo e nello spogliatoio. Poi Dumfries, che sta sbocciando. Ero convinto che Simone potesse fare bene, ma così bene non me lo aspettavo in così breve tempo".

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:50

I biglietti venduti per Inter-Juve, spettatori solo con Green Pass e Ffp2

Stasera si disputa Inter-Juventus. Sugli spalti tutti gli spettatori presenti dovranno indossare sempre la mascherina Ffp2, solo chi ha il Green Pass rafforzato avrà la possibilità di vedere la partita dal vivo. Lo stadio Meazza San Siro potrà essere riempito al massimo del 50% della capienza, questo a causa delle regole anti-Covid. Dal prossimo weekend di Serie A sugli spalti potranno esserci al massimo 5000 spettatori.I biglietti di Inter-Juventus sono ancora disponibili e i prezzi variano dai 35 ai 195 euro.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:40

L'albo d'oro della Supercoppa: quante volte hanno vinto Inter e Juventus

Quella che verrà assegnata stasera sarà la 34esima Supercoppa Italiana. La prima edizione è stata vinta dal Milan nel 1988. La squadra che ha vinto il maggior numero di volte questo trofeo è la Juventus, che se l'è aggiudicata in ben 9 occasioni. Per i bianconeri questa sarà la 17esima finale, ne ha giocata la metà di quelle disputate. I bianconeri guidano l'albo d'oro davanti al Milan, vincitore in 7 occasioni. L'Inter invece per cinque volte si è aggiudicata la Supercoppa, nel 2005 vinse proprio la finale contro la Juventus, 1-0 gol di Veron nei tempi supplementari. I nerazzurri vivranno oggi la decima finale.

  • 9 successi per la Juventus: 1995, 1997, 2002, 2003, 2012, 2013, 2015, 2018, 2020
  • 7 per il Milan: 1988, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011, 2016
  • 5 per l'Inter: 1989, 2005, 2006, 2008, 2010.
  • 5 successi per la Lazio, 2 per Roma e Napoli, 1 per Parma, Fiorentina e Sampdoria.
A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:30

Perché la partita Inter-Juve di Supercoppa è trasmessa su Canale 5 e non su Rai1

Mediaset ha acquistato i diritti televisivi per tre stagioni della Coppa Italia e anche della Supercoppa Italiana. Per questo l'incontro di stasera tra l'Inter e la Juventus sarà trasmesso da Canale 5, che lo manderà in onda in diretta e in esclusiva. Calcio d'inizio alle ore 21. Telecronaca di Massimo Callegari e Massimo Paganin.

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:20

La probabile formazione dell'Inter: le scelte di Inzaghi

Inzaghi, che ha già vinto due volte la Supercoppa Italiana da allenatore, vuole il primo trofeo da tecnico nerazzurro e giocherà con la miglior formazione possibile. Tornano Calhanoglu, che ha scontato la squalifica, e Dzeko, pronto a far coppia con Lautaro. Solita difesa titolare davanti a capitan Handanovic. Darmian potrebbe far rifiatare Dumfries.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Perisic; Dzeko, Lautaro. Allenatore: Inzaghi

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:10

La probabile formazione della Juve: Allegri in emergenza

La Juventus è priva di diversi titolari. Allegri non disporrà per tutto il campionato di Federico Chiesa, che ha subito un serio infortunio al ginocchio, e contro l'Inter non avrà nemmeno gli squalificati de Ligt e Cuadrado e l'infortunato Alex Sandro. Szczesny fuori per un problema con il Green Pass. In avanti Dybala e Morata.

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot, Bernardeschi; Kulusevski, Morata. All. Allegri

A cura di Alessio Morra
12 Gennaio
19:00

Supercoppa Italiana, Inter-Juve: dove vedere la partita in diretta

Tra due ore scendono in campo l'Inter e la Juventus, che si affronteranno nella Supercoppa Italiana. I nerazzurri sono i campioni d'Italia, mentre i bianconeri sono i detentori della Coppa Italia. L'incontro inizierà alle ore 21 e sarà trasmesso in diretta TV su Canale 5, che detiene i diritti in esclusiva di questa competizione fino al 2024. La partita sarà commentata da Callegari e Paganin. L'incontro si potrà seguire anche in diretta streaming tramite sportmediaset.it e Mediaset Infinity.

A cura di Alessio Morra
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni