10 Settembre 2021
11:09

Paura per Dumoulin, investito da un’auto in allenamento: necessaria l’operazione

Grande paura per Tom Dumoulin. Il ciclista della Jumbo-Visma ha dovuto chiudere anzitempo la sua stagione a causa di un brutto incidente in allenamento. L’olandese si stava preparando per partecipare alla cronometro dei Mondiali 2021 quando un’auto l’ha investito. Per lui necessario l’intervento chirurgico. “La mia stagione è finita”.
A cura di Fabrizio Rinelli

Tom Dumoulin ha concluso il suo 2021 nel peggiore dei modi. Grande paura per il corridore della Jumbo-Visma che ha dovuto chiudere anzitempo la sua stagione a causa di un brutto incidente in allenamento. Per il ciclista olandese, pronto a partecipare alla cronometro dei Mondiali 2021, che si corrono nelle Fiandre, sarà infatti necessario un intervento chirurgico. Operazione che si sta svolgendo in questo ore a Maastricht. Il corridore, medaglia d'argento alle ultime Olimpiadi di Tokyo, ha rimediato la rottura del polso destro.

Un incidente che ha spaventato tanto il ciclista e anche il suo team che attraverso un comunicato, ha spiegato cosa è accaduto durante questa sessione d'allenamento nelle Ardenne. Il corridore è stato investito da un'auto che stava svoltando. Dumoulin ha sbattuto sul cofano della vettura prima di finire sull'asfalto. "È un vero peccato – ha detto – La mia stagione è finita. Questo è molto deludente, perché mi stavo appena rimettendo in gioco. Mi sono anche sentito molto forte durante l'allenamento di oggi (ieri ndr). Ero fiducioso di poter andare forte in questo mese".

Il programma di Dumoulin in questo 2021

A Dumoulin avrebbe dovuto partecipare ai campionati del mondo alla fine di questo mese in Belgio. Dopo di che, avrebbe poi completato il suo programma in Italia con il Giro di Lombardia. "Non vedevo l'ora di farlo. Sono gare che mi si addicono molto, ma purtroppo non sarà per quest'anno". Dumoulin, che in passato ha anche vinto un Giro d’Italia ed è stato argento nella cronometro alle Olimpiadi di Tokyo, era dato tra i favoriti per i mondiali che si terranno nelle Fiandre dal 19 al 26 settembre. 

Una brutta batosta per lui che già prima delle Olimpiadi stavo pensando al ritiro prima di riprendere nuovamente fiducia in se stesso dopo la conquista della medaglia. “Ero pronto al ritiro. Sarei stato comunque molto felice riguardando alla mia carriera – aveva raccontato a Espn dopo l'esperienza di Tokyo – Non sarebbe stata lunga quanto quella degli altri ciclisti, ma sarei stato comunque molto soddisfatto delle mie prestazioni”. Quest'infortunio, adesso, non era stato proprio messo in conto.

Morto Chris Anker Sorensen, l'ex ciclista investito da un'auto in Belgio
Morto Chris Anker Sorensen, l'ex ciclista investito da un'auto in Belgio
Investito e aggredito con un machete durante l'allenamento: l'incubo del ciclista Richardson
Investito e aggredito con un machete durante l'allenamento: l'incubo del ciclista Richardson
Paura ai Mondiali di ciclismo: autobus travolge atlete ad un incrocio
Paura ai Mondiali di ciclismo: autobus travolge atlete ad un incrocio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni