Un Giro d'Italia particolare, anomalo, speciale. Con questi aggettivi la corsa rosa del 2020 è stata definita in queste settimane. E a queste parole si può aggiungere: incredibile. Perché all'inizio dell'ultima tappa partiranno con lo stesso tempo due corridori che quindi si giocheranno il successo al Giro d'Italia 2020 negli ultimi quindici chilometri. A Milano sarà campione uno tra Hindley e Geoghegan Hart.

Geoghegan Hart vince al Sestriere e aggancia Hindley, che è maglia rosa

La 20esima tappa della Giro d'Italia l'ha vinta il britannico Geoghan Hart che nell'ultima salita da Alba a Sestriere ha cambiato passo e ha conquistato il successo allo sprint in cui ha preceduto proprio l'australiano Hindley, che resta maglia rosa per appena 86 millesimi. Per la prima volta nell'infinita storia del Giro due ciclisti inizieranno l'ultima tappa con lo stesso tempo nella classifica generale. Con l'olandese Kilderman terzo incomodo che sta a guardare, a 1'32".

Si decide tutto nella cronometro di Milano

E ora nella tappa a cronometro da 15,7 chilometri del 25 ottobre si deciderà il Giro d'Italia 2020. La partenza è da Cernusco sul Naviglio, paese che ha dato i natali a uno dei più grandi sportivi italiani il mito Gaetano Scirea, l'arrivo naturalmente a Milano, che come da prassi incorona il vincitore del Giro. Quasi impossibile fare un pronostico e capire chi è favorito tra l'inglese Geoghen Hart, vincitore al Sestriere, e l'australiano Hindley, che è al comando grazie a un vantaggio di 86 millesimi.

La classifica del Giro d'Italia dopo la 20a tappa: 1) Jai Hindley (Aus) 85h22'07"; 2) Tao Geoghen Hart (Gbr) stesso tempo; 3) Wilco Kelderman (Ola) a 1'32"; 4) Pello Bilbao (Spa) a 2'51"; 5) Joao Almeida (Por) a 3'14"; 6) Jakob Fuglsang (Dan) a 6'32"; 7) Vincenzo Nibali (ITA) a 7'46', 9) Fausto Masnada (ITA) a 9'24".