Ottimo inizio di 2021 per l'Atalanta. La squadra di Gian Piero Gasperini ha messo a referto tre vittorie in altrettante gare nel nuovo anno, con 12 gol fatti e 2 subiti. I bergamaschi hanno vinto in maniera netta tutte le gare dopo la sosta e la loro striscia positiva va avanti dalla sconfitta casalinga contro l'Hellas Verona: da quel momento sono arrivate 6 vittorie e 3 pareggi tra Serie A e Champions League. Numeri importanti, che permettono ai nerazzurri di restare agganciati alla vetta del campionato e di attestarsi come una delle squadre italiane più continue per prestazioni e risultati.

A condire tutto questo ci sono poi i numeri dei singoli. Se il "caso Gomez" sembra ormai essere solo un lontano ricordo, la Dea ha ritrovato Josip Ilicic in tutto il suo splendore e può contare sulla verve realizzativa Duvan Zapata e Luis Muriel. I due attaccanti colombiani hanno sempre trovato il gol nelle prime tre vittorie dell'Atalanta del 2021 e sembrano essere inarrestabili negli ultimi 16 metri.

I due Cafeteros si sono avvicendati nelle ultime due gare, quelle contro Parma e Benevento; mentre in quella contro il Sassuolo hanno chiuso il match insieme perché Muriel ha preso il posto di Ilicic e non di Zapata. Gasperini tende sempre a giocare o con uno o con l'altro e i due si fanno sempre trovare pronti per colpire.

Nella prima partita dell'Atalanta nel 2021 Duván ha firmato una doppietta e Muriel ha chiuso i giochi contro il Sassuolo. Nella seconda gara del nuovo anno contro il Parma il numero 9 ha aperto le danze nella prima frazione e Zapata ha raddoppiato poco dopo l'inizio della ripresa, prendendo proprio il posto del compagno. Stessa scena a Benevento a parti invertite, con Muriel che entra al posto di Duvan a 17 dalla fine nella terza gara dell'Atalanta nel 2021: poco dopo l'ora di gioco era arrivato il punto del 3-1 dell'ex Napoli, Udinese e Samp e poi è arrivato il poker, che ha messo la parola "fine" sul match, con il tiro a giro di Luis da Santo Tomás.

Una coppia di attaccanti fortissimi, che mettono sul tavolo qualità diverse sia dal punto di vista tecnico che fisico e permettono a Gasperini di scegliere in base alle esigenze e all'avversario senza snaturare il gioco dell'Atalanta. A Bergamo si fa gol a ritmo di cumbia colombiana.