5 Luglio 2020
16:24

Xavi rinnova con l’Al-Sadd fino al 2021, ma c’è una clausola rescissoria per il Barcellona

L’ex grande centrocampista del Barcellona e della Spagna Xavi sembrava poter diventare l’allenatore dei catalani nella prossima stagione. Xavi però ha prolungato il contratto con l’Al-Sadd fino al 2021. Nel contratto però è stata inserita una clausola rescissoria, che potrebbe far comodo proprio al Barcellona.
A cura di Alessio Morra

Xavi Hernandez ex grandissimo centrocampista del Barcellona e della nazionale spagnola sembrava quasi pronto a subentrare a Quique Setien, a fine stagione. Ma a sorpresa Xavi ha prolungato il suo contratto con l’Al-Sadd, club con cui ha vinto il campionato del Qatar lo scorso anno. Ma contestualmente è stata inserita una clausola rescissoria nel contratto del tecnico, che quindi avrà in teoria la possibilità di liberarsi dall’Al-Sadd e dire si al Barcellona.

L’annuncio dell’Al-Sadd: Xavi ha rinnovato

Nella prima domenica di luglio l’Al-Sadd ha annunciato il rinnovo di Xavi, che sarà l’allenatore del club qatariota anche nella stagione 2020-2021. La notizia è sorprendente considerati i rumors che davano il catalano come candidato principale per la panchina del Barcellona. Ma secondo quanto riferisce ‘El Mundo Deportivo’ nel contratto di Xavi sarebbe stata inserita una cospicua clausola rescissoria che permetterebbe al tecnico di svincolarsi e di cambiare panchina in qualunque momento.

Perché Xavi può diventare l’allenatore del Barcellona

Quique Setien non ha convinto, lo spogliatoio è spaccato in due, Griezmann è stato umiliato contro l’Atletico Madrid, è entrato solo nel recupero, e anche Messi ha fatto sentire la voce, non è così convinto di giocare per sempre con i catalani che potrebbero decidere di cambiare a fine stagione. E non considerando fattibile l’ipotesi Guardiola, si è stagliato tra i tanti con forza il nome di Xavi, che ha sempre detto di voler, un giorno, fare l’allenatore del Barcellona. E quel giorno sembra avvicinarsi sempre più. I catalani non stupirebbero perché è nel DNA di questo club questo tipo di scelta. Se si pensa all’epoca recente – da Guardiola a Vilanova fino a Luis Enrique e Valverde – spesso si è deciso di puntare su allenatori che conoscevano bene l’ambiente e che avevano un passato blaugrana.

Koulibaly spiega il suo amore per il Senegal:
Koulibaly spiega il suo amore per il Senegal: "Giocare con questa maglia mi rende orgoglioso"
L'Italia batte l'Albania 3-1 nel segno di Grifo: Mancini sorride a metà e prepara il futuro
L'Italia batte l'Albania 3-1 nel segno di Grifo: Mancini sorride a metà e prepara il futuro
Olanda-Ecuador 1-1 risultato finale: gol di Valencia e Gakpo, la classifica aggiornata del girone A
Olanda-Ecuador 1-1 risultato finale: gol di Valencia e Gakpo, la classifica aggiornata del girone A
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni