Dusan Vlahovic è stato uno dei grandi protagonisti della partita Sampdoria-Fiorentina. L'attaccante serbo ha segnato due gol e ne poteva fare almeno altri due. Ma per il giovane centravanti la giornata non è stata tutta rosa e fiori perché l'esultanza fatta dopo la rete del momentaneo 2-0 ha creato enormi polemiche. Iachini e Castrovilli lo hanno rimproverato e lui si è scusato per quell'esultanza in tv.

Le scuse di Vlahovic per l'esultanza in Sampdoria-Fiorentina

Vlahovic raddoppia al 18′ e dopo aver fatto gol esulta mettendosi le dita sulle orecchie, questo gesto lo fa sotto la curva della Sampdoria. I tifosi blucerchiati la prendono male e lo beccano, lo faranno a lungo durante la partita. Le polemiche sono montate rapidamente, non solo sui social, e così al termine dell'incontro ai microfoni di Sky il giocatore si è scusato:

La mia non era un'esultanza contro i tifosi della Sampdoria. Mi dispiace se hanno creduto che fosse qualcosa contro di loro. L'ho fatto sotto la Curva ma non era diretta a loro… anche contro il Napoli ho fatto la stessa cosa, è un mio modo abituale di festeggiare una rete.

L'esultanza alla Depay di Vlahovic

Il serbo, che ha conquistato il posto da titolare, dopo aver ricordato i suoi idoli di gioventù: "Ibrahimovic e Ronaldo i miei modelli", si è scusato nuovamente e ha detto di imitare l'esultanza di Memphis Depay, attaccante olandese in forza al Lione:

Non volevo provocare nessuno. Ripeto, mi scuso con tutti, anche con i miei compagni di squadra che ho rischiato di mettere in difficoltà. Ma non volevo mancare di rispetto a nessuno. Ho solo imitato l'esultanza di Depay.

Castrovilli ha rimproverato Vlahovic

Al termine del primo tempo Gaetano Castrovilli, uno dei migliori in campo, ha rivelato, parlando sempre con Sky, di aver bacchettato il compagno di squadra e gli ha detto di lasciare il penalty a Chiesa:

L'esultanza di Vlahovic? Farlo sotto la loro curva fa male agli avversari, è una cosa che non si fa. Gli ho detto di calmarsi e di far calciare il secondo rigore a Chiesa.