Quale sarà il futuro di Arturo Vidal? Il cileno sembra destinato a lasciare il Barcellona, nell'ambito del restyling dei catalani che hanno già silurato Suarez e sono alle prese con un braccio di ferro con Messi, intenzionato all'addio. Per il centrocampista si è parlato anche di un possibile futuro in Italia: da una parte c'è l'Inter del suo ex condottiero Conte, dall'altra la Juventus del suo ex compagno Pirlo. Vidal in un'intervista su Youtube ha aperto ad un trasferimento in bianconero che potrebbe però concretizzarsi eventualmente solo nella prossima stagione, avendo ora i bianconeri esaurito gli slot per gli extracomunitari.

Arturo Vidal, messaggio di mercato per Pirlo e la Juventus

Arturo Vidal ha affrontato diversi temi in occasione di una diretta con lo youtube Daniel Habif. Stuzzicato sulla possibilità di un trasferimento alla Juventus, del suo ex compagno Andrea Pirlo, il cileno come riportato da La Tercera, è stato molto chiaro: "Pirlo? Andrea era incredibile quando giocava, immaginalo come allenatore. Se lui o la Juventus mi chiamassero sarei contento, ma bisogna stare tranquilli. Se succede, succede. Ho molto affetto per la Juventus e per Andrea". Parole che inevitabilmente potrebbero rappresentare un assist per i bianconeri che al momento non sembrano aver avviato contatti con il Barcellona per King Arturo ma potrebbero farsi avanti e sfruttare l'occasione per riportare il cileno a Torino, alla corte di Pirlo magari a parametro zero nel 2021 (quando la Juve potrebbe liberare un posto per un extracomunitario). Di sicuro bisognerà avere la meglio anche dell'Inter che nei prossimi giorni potrebbe produrre una nuova offensiva.

Nel frattempo Vidal ha detto la sua anche sulla possibilità sempre più concreta di un addio al Barcellona. Il cileno è molto perplesso dall'atteggiamento del club blaugrana: "Non ho mai capito cosa significa che un calciatore è trasferibile. È molto brutto, se un giocatore vuole andarsene o vuoi venderlo, trovagli una squadra ma non dirlo. Tutti i calciatori meritano rispetto. Come Vidal non c'è nessuno. Lo dicono in numero negli ultimi anni e il Barcellona mi ha cambiato in meglio. Sono a disposizione di tutto ciò che decide la squadra, qui o altrove cercherò di essere il migliore".