1.121 CONDIVISIONI
1 Agosto 2022
17:55

Veleni sulla finale degli Europei femminili: “Scandalo a Wembley”. Al VAR c’era un italiano

Coda polemica per la finale degli Europei femminili tra Inghilterra e Germania. Le accuse dei tedeschi: “Siamo stati truffati a Wembley anche col VAR”. Al monitor c’era Valeri.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.121 CONDIVISIONI

Una cornice di pubblico da 87mila spettatori ha assistito alla vittoria degli Europei da parte dell'Inghilterra femminile contro la Germania nella finale giocata ieri a Wembley. Ma non è tutto. Sono state ben 17,4 milioni le persone incollate alla tv che hanno fatto registrare un record anche alla BBC. Un evento storico per il calcio femminile vista la portata e la risonanza che ha avuto la finale.

Anche in un giorno così importante però, vista la posta in palio era altissima, non sono mancate le polemiche. L'Inghilterra ha vinto il trofeo per la prima volta nella storia davanti a un pubblico da record che ha fatto per un attimo dimenticare agli inglesi la cocente delusione di un anno fa subita dalla Nazionale maschile contro l'Italia di Mancini proprio in quello stadio.

L’esultanza dell’Inghilterra dopo il gol realizzato nei tempi supplementari.
L’esultanza dell’Inghilterra dopo il gol realizzato nei tempi supplementari.

Il pallonetto di Stoone che ha sbloccato il match prima del pareggio tedesco con Magull e la rete decisiva di Kelly quasi al termine dei tempi supplementari ha dato il via alla festa delle inglesi lasciando la Germania in balìa della rabbia e della delusione.

La ‘Bild' all'indomani della sconfitta delle tedesche ha parlato chiaramente di "scandalo" a Wembley evidenziando un episodio dubbio accaduto nell'area di rigore dell'Inghilterra e che ha visto un tocco col braccio sinistro del capitano dell'Inghilterra Williamson proprio davanti alla linea di porta salvando un gol già fatto. L'arbitro Kateryna Monzul in quel momento non ha ravvisato nulla e, dopo una revisione, nemmeno il VAR affidato a Paolo Valeri con Maurizio Mariani come assistente ha segnalato nulla alla Monzul.

La Bild in Germania parla di
La Bild in Germania parla di "scandalo" nella finale di Wembley.

"Pallamano", ha commentato laconicamente l'allenatrice della nazionale tedesca Martina Voss-Tecklenburg mentre scorrevano le immagini di quell'episodio davanti ai suoi occhi al termine della partita. "È stupido – prosegue – E poi le persone che ne sono responsabili devono rifletterci". La selezionatrice delle tedesche è furibonda: “Una cosa del genere non dovrebbe succedere a questo livello in una finale di un Campionato Europeo".

Il tocco di mano in effetti sembrava abbastanza netto e le immagini parlano da sole. Ma evidentemente al VAR l'interpretazione è stata diversa. Ecco perché la Germania ha preteso una spiegazione subito dopo la partita cercando di confrontarsi con arbitro e VAR.

Paolo Valeri era stato designato al Var dalla Uefa per questa finale degli Europei femminili con Mariani assistente.
Paolo Valeri era stato designato al Var dalla Uefa per questa finale degli Europei femminili con Mariani assistente.

La stampa tedesca e tutto lo staff della Nazionale della Germania femminile cerca di capire le ragioni che hanno portato a questa decisione. La Bild fa sapere di aver addirittura provato ad intercettare l'arbitro video Valeri in zona mista dopo il fischio finale, quando la partita era finita e quell'episodio pesava come un macigno su una partita decisa praticamente allo scadere dei tempi supplementari e quando i calci di rigore sembravano l'unico modo per decidere quella finale.

Quando gli inviati del quotidiano tedesco chiedono spiegazioni su quanto accaduto, Valeri li saluta con un sorriso e dice: "Non posso dire niente, mi dispiace". Una risposta che ovviamente ha deluso chi si aspettava quantomeno una spiegazione e che riapre nuovamente il dibattito sul confronto pubblico degli arbitri al termine della partita per analizzare gli episodi dubbi.

1.121 CONDIVISIONI
Grealish cerca rivincita, il messaggio all'Italia:
Grealish cerca rivincita, il messaggio all'Italia: "Finale dell'Europeo è ancora nelle nostre teste"
La Supercoppa Europea trasformata in una Final Four: nel nuovo format Uefa anche un club di MLS
La Supercoppa Europea trasformata in una Final Four: nel nuovo format Uefa anche un club di MLS
Chi circondava l'arbitro Marcenaro mentre era al monitor del VAR: non dovevano trovarsi lì
Chi circondava l'arbitro Marcenaro mentre era al monitor del VAR: non dovevano trovarsi lì
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni