Ubaldo Righetti è in ospedale da lunedì. L'ex calciatore della Roma stava giocando a padel con degli amici quando è stato colpito da un infarto. Prontamente è stato soccorso ed è stato soprattutto portato d'urgenza all'ospedale Sant'Andrea. I medici hanno sottoposto Righetti a ulteriori esami e mentre era in ospedale l'ex difensore ha subito un secondo attacco di cuore. Righetti è ricoverato in terapia intensiva ed è tenuto in stretta osservazione, non è in pericolo di vita.

La carriera di Righetti e il post con Allegri

Righetti è stato un calciatore di alto livello, ha vissuto i suoi anni migliori con la Roma, vinse lo scudetto nel 1983, l'anno seguente disputò la finale di Coppa dei Campioni e vinse anche tre volte la Coppa Italia, ha proseguito la sua carriera giocando anche con Lecce e Pescara. Dopo aver lasciato l'attività Righetti è diventato opinionista in TV, lo ha fatto per tante stagioni per la Rai, poi è diventato uno dei talent di Roma Tv, con lui anche gli ex Rizzitelli e Candela. Nei giorni scorsi il suo nome era tornato in auge perché Ubaldo Righetti aveva postato una foto con il suo amico Max Allegri, erano assieme a pranzo nella Capitale, e va da sé che dopo quell'immagine le suggestioni sul futuro di Allegri in giallorosso sono aumentate.

I tifosi: "Tieni duro Ubaldo"

L'ex calciatore, che ha 58 anni, ha ricevuto in queste ultime ore numerosissime testimonianze d'affetto intanto sui social dove tanti tifosi romanisti gli hanno augurato una pronta guarigione, mentre già nella serata di lunedì all'esterno di Trigoria dei tifosi hanno esposto uno striscione di vicinanza a Righetti: "Tieni duro Ubaldo. Tutti i romanisti sono con te! Roma", e non è mancato il tweet ufficiale della Roma che ha postato una bella foto e a corredo ha scritto: "Forza Ubaldo".