30 Giugno 2022
12:09

Tra Lukaku e Tuchel è finita per una battuta provocatoria su Conte: Big Rom l’ha presa male

Romelu Lukaku è tornato a Milano pronto per la seconda avventura all’Inter. Nel frattempo sono emersi nuovi retroscena sul suo rapporto tutt’altro che idilliaco con Tuchel al Chelsea.
A cura di Marco Beltrami

Romelu Lukaku è raggiante. Il centravanti belga protagonista di una delle operazioni più sorprendenti di questo calciomercato estivo, si è mostrato felicissimo per il suo ritorno all'Inter. I musi lunghi e i mal di pancia degli ultimi mesi al Chelsea, sono ormai un lontano ricordo. L'entusiasmo e il rendimento positivo dei primi mesi in Blues, sono andati via via scemando con il rapporto con tutto l'ambiente londinese che si è incrinato. La svolta in negativo dell'esperienza di Lukaku al Chelsea? Sicuramente la tanto discussa intervista di fine anno, che ha sollevato un polverone, ma non solo. Con il manager Tuchel ad esempio le cose sono andate sempre peggio.

L'esperienza bis di Lukaku a Milano è appena cominciata, con il neo patron del Chelsea Boehly che da direttore sportivo ad interim non ha perso tempo per chiudere l'operazione in uscita con buona pace di Marina Granoskaia, il braccio destro di Abramovich silurato dalla nuova proprietà. Sia la "donna più potente el mondo del calcio" che Petr Cech, avrebbe voluto forse insistere su Lukaku o quantomeno provare ad incassare qualcosa in più. E invece i nuovi quadri del club hanno cercato di voltare pagina in fretta, anche con cifre tutt'altro che vantaggiose, per concentrarsi sul nuovo corso e sui primi innesti da garantire a Tuchel. Tra l'altro proprio il manager era consapevole che il tempo di Romelu alla sua corte fosse finito.

Tuchel e Lukaku, durante la scorsa stagione al Chelsea
Tuchel e Lukaku, durante la scorsa stagione al Chelsea

Il feeling tra i due è andato scemando con il tempo, fino a quando non è arrivata la famigerata intervista di Lukaku. Il suo "amore" per i nerazzurri, e soprattutto le critiche velate al gioco del manager tedesco e alle sue scelte tattiche ha creato una frattura pubblica. Il manager, pur intenzionato a lavare i panni sporchi in casa, non ha nascosto davanti alle telecamere la sua delusione per quelle parole inaspettate: "Le sue parole non mi sono piaciute. Quell'intervista crea problemi di cui non abbiamo bisogno. In realtà sono anche sorpreso, non mi sembra di vederlo in difficoltà durante la settimana o infelice. Bisogna capire perché e cosa c'è dietro ma è molto semplice prendere dichiarazioni fuori dal contesto e fare titoli. Discuteremo della cosa ma lo faremo tra di noi e non sicuramente davanti alle telecamere. Se sei un giocatore così importante come Romelu sei sempre sotto i riflettori. Dovresti sapere che tipo reazioni provocano parole come queste".

Prima però c'era stato altro. Infatti dopo l'approdo di Lukaku a Milano, sono emersi nuovi retroscena sul feeling tra il giocatore e il manager Thomas Tuchel. I problemi tra i due a giudicare da quanto riportato dal giornalista Nizaar Kinsella durante The Italian Football Podcast sono iniziati in occasione di una serata condivisa: "Qualcuno mi ha detto che Lukaku e Tuchel stavano guardando una partita del Tottenham e Tuchel ha detto ‘Ecco tuo padre', su Antonio Conte". Una battuta per sottolineare il rapporto idilliaco tra Big Rom e il suo ex allenatore stimato a più riprese e citato anche nell'intervista.

Il belga infatti tra i motivi dell'addio all'Inter aveva citato anche la partenza di Antonio Conte, che aveva stabilito con lui un rapporto speciale. Il sarcasmo di Tuchel non è stato gradito da Romelu, che ha diciamo così accusato il colpo e visto con occhio diverso il suo manager. Da allora tutto è andato a rotoli, con le interviste pubbliche, le prestazioni deludenti, le panchine e i punzecchiamenti da parte di Tuchel a quello che è stato il colpo di calciomercato estivo dello scorso anno. Adesso tutto fa parte del passato, con sia Lukaku che Tuchel che hanno ritrovato il sorriso.

Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Sterling batte Tuchel a ping pong, il tecnico del Chelsea la prende male: scaglia via la racchetta
Sterling batte Tuchel a ping pong, il tecnico del Chelsea la prende male: scaglia via la racchetta
La triste estate di Cristiano Ronaldo:
La triste estate di Cristiano Ronaldo: "Può andare solo in 4 squadre". E una è in Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni