30 Marzo 2022
21:05

Stravolte le regole del calciomercato, basta ai prestiti illimitati: come cambia il regolamento FIFA

La rivoluzione del calciomercato è ufficiale: i nuovi regolamenti della FIFA entreranno in vigore a partire dal 1° luglio 2022. Ecco come le nuove regole cambiano il mercato dei prestiti tra i vari club.
A cura di Michele Mazzeo

La FIFA ha ufficializzato la rivoluzione del calciomercato internazionale che entrerà in vigore a partire dal prossimo 1° luglio 2022. Il Consiglio dell'organo di governo del calcio mondiale ha infatti deciso di adottare i nuovi regolamenti andranno a stravolgere il sistema dei prestiti di calciatori tra un club e l'altro che, a differenza di quanto avveniva in passato, saranno ora soggetti a delle limitazioni allo scopo di "facilitare lo sviluppo dei giovani, promuovere l'equilibrio competitivo e prevenire l'accaparramento di calciatore da parte di un solo club", come si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla FIFA alla vigilia del 72° Congresso Ordinario (che si terrà a Doha) e nel quale questi provvedimenti verranno ratificati.

Andiamo a vedere adesso come cambia il mercato dei prestiti a partire dal 1° luglio 2022 con l'introduzione di queste nuove regole. Innanzitutto va detto che d'ora in poi qualsiasi attività di prestito dovrà essere messa nero su bianco con un accordo scritto che definisce i termini dell'operazione sia dal punto di vista della durata che delle condizioni finanziarie. La durata massima di tale accordo è di un anno mentre la durata minima è quella pari all'intervallo tra due sessioni di mercato.  Inoltre ai club è fatto divieto assoluto di generare un sub-prestito di un giocatore professionista, già in prestito, ad un terzo club. E infine, è stata stabilita una limitazione del numero di prestiti per stagione tra due singoli club che non potrà essere superiore a tre calciatori professionisti.

A ciò si aggiunge un tetto massimo al numero complessivo di calciatori che un club può dare o avere in prestito in una singola stagione. Nel conteggio non rientrano i calciatori che hanno 21 anni o meno e quelli cresciuti nel vivaio. Questo tetto verrà abbassato gradualmente nel corso delle prossime tre stagioni:

  • dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2023, un club potrà avere in rosa un massimo di otto calciatori professionisti in prestito e otto dati in prestito in qualsiasi momento durante una stagione.
  • dal 1° luglio 2023 al 30 giugno 2024, un club potrà avere in rosa un massimo di sette calciatori professionisti in prestito e sette dati in prestito in qualsiasi momento durante una stagione.
  • dal 1° luglio 2024 in poi, un club potrà avere in rosa un massimo di sei calciatori professionisti in prestito e sei dati in prestito in qualsiasi momento durante una stagione.
La MotoGP cambia il regolamento a Mondiale in corso: regola modificata dopo sei gare
La MotoGP cambia il regolamento a Mondiale in corso: regola modificata dopo sei gare
La Serie A cambia una regola per l'ultima giornata, ma solo per 6 partite (Milan e Inter incluse)
La Serie A cambia una regola per l'ultima giornata, ma solo per 6 partite (Milan e Inter incluse)
Morata non resterà alla Juve, rivoluzione totale: "Tornerà all'Atletico, gliel'hanno comunicato"
Morata non resterà alla Juve, rivoluzione totale: "Tornerà all'Atletico, gliel'hanno comunicato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni