Riaprire gli stadi ai tifosi è possibile. Stando a quanto dichiarato dal ministro dello sport Vincenzo Spadafora, in occasione del question time al Senato, potrebbero infatti esserci serie probabilità che il pubblico a settembre potrà assistere nuovamente alle gare della propria squadra del cuore, direttamente dallo stadio. "Lavoriamo con Federcalcio e Lega Serie A – ha detto il ministroaffinché ci sia modo di riportare i tifosi negli impianti". Una buona notizia per tutti i tifosi e gli appassionati di calcio nonostante qualche società volesse già per le ultime giornate di campionato, dare la possibilità al proprio pubblico di poter salutare la stagione della propria squadra direttamente dallo stadio. Ma tutto fa presagire ad un ritorno alla normalità in tempi brevi. Gli stadi vuoti stanno diventando pesanti anche per i calciatori che non riescono ad esprimersi al meglio senza la spunta del proprio pubblico.

Il ministro Spadafora pronto a riaprire gli stadi a settembre

Dichiarazioni importanti che lasciano presagire ad un ritorno alla normalità quasi immediato: “Con il ministro della Salute e con il Comitato tecnico scientificoha affermato Spadafora in occasione del question time al Senatoriteniamo di dover continuare sulla linea di prudenza che ci ha consentito di far ripartire le attività sportive". Parole liberatorie per il calcio italiano che si augura presto di vedere i propri tifosi allo stadio. "Stiamo lavorando affinché a settembre, in vista dell'inizio del nuovo campionato, ci siano davvero le condizioni per poter riaprire gli stadi”.

Il ministro fa una precisazione significativa sulle regole del distanziamento sociale: “E' vero, negli stadi ci sono le condizioni per disporre il distanziamento di un numero ridotto di spettatoriha aggiuntoma viene però considerato molto rischioso l’afflusso di un numero importante di persone che vanno a dirigersi tutte insieme verso un unico luogo con mezzi di ogni genere”. E sulla possibilità di vedere il pubblico allo stadio già per la fine di questa stagione ha dichiarato: "Il mio impegno è che tutto possa essere attuato a partire dal mese di settembre”.