5.917 CONDIVISIONI
2 Maggio 2022
15:59

Sinisa Mihajlovic torna a casa, dimesso dall’ospedale in “buone condizioni generali”

Sinisa Mihajlovic è stato dimesso dall’Ospedale Sant’Orsola. A comunicarlo è stato il Bologna in un comunicato sottolineando come l’allenatore degli emiliani sia in buone condizioni generali.
A cura di Fabrizio Rinelli
5.917 CONDIVISIONI

"Nella giornata di oggi Sinisa Mihajlovic è stato dimesso dall’Ospedale Sant’Orsola, in buone condizioni generali. Forza Mister, siamo con te!". È il comunicato diramato dal Bologna che annuncia la fine del ricovero del tecnico degli emiliani che dal 29 marzo scorso era tornato in cura per combattere una possibile insorgenza legata alla leucemia. Il ricovero per il momento è dunque terminato con i valori e le analisi che hanno dato segnali buoni e confortanti. Presto, dopo qualche giorno con la famiglia, Mihajlovic tornerà a riabbracciare anche la sua squadra.

Una notizia bellissima per tutti i tifosi del Bologna, i calciatori, lo staff e tutti gli amanti del calcio, dello sport e di coloro i quali hanno manifestato tanto affetto nei confronti dell'allenatore. L'immagine della squadra del Bologna nel cortile dell'Ospedale Sant'Orsola corsa a salutare il proprio allenatore solo pochi giorni fa, è stata a dir poco emozionante. Lo stesso Sinisa Mihajlovic ha salutato commosso i suoi ragazzi che in queste settimane stanno sorprendendo tutti fermando le big del campionato italiano giocando un calcio a dir poco spumeggiante.

La sua squadra è infatti imbattuta da sei partite e al termine di ogni partita, il gruppo si riunisce per collegarsi in videoconferenza con il proprio allenatore. "Fate presto che dobbiamo collegarci via Skype con il mister" aveva detto al termine della gara contro la Roma il portiere del Bologna, Skorupski, ai giornalisti di DAZN pronti per intervistarlo. Il polacco era stato infatti il protagonista assoluto di una partita terminata 0-0 anche grazie alle sue parate sensazionali.

E come un appuntamento da non perdere per nessuna ragione al mondo, aveva fretta di ascoltare le impressioni e le sensazioni del proprio allenatore dopo la partita. Tutti si sono stretti intorno a Mihajlovic a partire dallo scorso 26 marzo quando Sinisa Mihajlovic convocò una conferenza stampa a sorpresa per annunciare a tutti che da lì a poco si sarebbe sottoposto ad alcune cure relative di nuovo all’incubo iniziato nel luglio 2019, quando fu ricoverato per combattere una leucemia acuta mieloide.

Entrò in ospedale praticamente alla vigilia di Milan-Bologna, gara che vide i rossoneri pareggiare contro gli emiliani rischiando di perdere la vetta della classifica. Da quel momento contro Sampdoria, Juventus, Udinese, Inter e Roma il Bologna ha conquistato dieci punti in 6 partite con Miroslav Tanjga ed Emilio De Leo in panchina. "Qui non mi fanno più uscire perché dicono che senza di me non perdete mai" aveva detto sorridendo alla squadra proprio quando tutti i giocatori erano andati a trovarlo all'ospedale. Oggi il leone Mihajlovic è pronto per vincere di nuovo la sua partita più difficile dimostrando ancora una volta la sua grande forza e lo spirito da guerriero che l'ha sempre contraddistinto in campo e fuori.

5.917 CONDIVISIONI
Alex operato al cuore, paura per l'ex Milan:
Alex operato al cuore, paura per l'ex Milan: "Avevo quattro arterie ostruite"
Tacconi operato di nuovo, il bollettino medico sulle condizioni:
Tacconi operato di nuovo, il bollettino medico sulle condizioni: "Potrà iniziare la riabilitazione"
Nakagami esce dalla terapia intensiva e smentisce i Commissari della MotoGP:
Nakagami esce dalla terapia intensiva e smentisce i Commissari della MotoGP: "È solo colpa mia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni