9 Gennaio 2022
17:18

Shevchenko di nuovo positivo al Covid 4 giorni dopo il tampone negativo: “Frammenti di virus”

Il tecnico del Genoa non potrà essere in panchina nel match delle 18:30 contro lo Spezia. Al suo posto il vice Mauro Tassotti.
A cura di Alessio Pediglieri

Andrij Shevchenko non potrà seguire il Genoa nella sfida odierna contro lo Spezia con il tecnico ucraino fermato nuovamente dal coronavirus. A conferma della nuova positività dell'allenatore del Grifone la nota ufficiale del club che annuncia la presenza in panchina del vice di Sheva, Mauro Tassotti per il match in programma alle 18.30 a Marassi.

Un vero e proprio accanimento da parte del virus nei confronti del neo tecnico dei rossobolu che era stato già contagiato nei giorni scorsi per poi negativizzarsi e presentarsi regolarmente al proprio posto contro il Sassuolo. Nel giro di quattro giorni, però, Sheva è tornato ad essere positivo ai nuovi test anti Covid e costretto ad un nuovo stop. Il comunicato del Genoa è arrivato a poche ore dalla sfida contro lo Spezia: "Il Genoa Cfc comunica che, in seguito ai test molecolari svolti nel prepartita, è emersa la positività al Sars-Cov2 di mister Andriy Shevchenko che è stato immediatamente posto in isolamento. Tutti gli altri componenti del gruppo squadra risultano negativi ai test effettuati. La guida tecnica della squadra per la partita Genoa-Spezia sarà affidata al vice Mauro Tassotti".

Dunque, nuovo isolamento per Shevchenko che era stato già colpito dal virus lo scorso 27 dicembre, finendo in isolamento in quello che era stato il primo grande focolaio in seno al club rossoblù. Il tecnico ucraino era poi tornato negativo giovedì scorso ma oggi, domenica, davanti all'ultimo tampone molecolare effettuato a ridosso del match, il Coronavirus si è ripresentato. Come possibile? Il tutto si spiega attraverso le varianti del Covid-19 che stanno martoriando di nuovo con una pandemia impossibile da contenere. Sheva è stato vittima delle due varianti in circolazione la Delta e la Omicron e dunque ora è nuovamente in isolamento. Anche se non in via ufficiale, dal club rossoblù si è spiegata la delicata situazione che non accenna a fermarsi, con l'allenatore che è rimasto in realtà "debolmente positivo a frammenti di virus" che hanno portato alla nuova positività.

Nel Genoa, il focolaio Covid si è scatenato a ridosso delle festività di Natale e aveva colpito in prima istanza due giocatori, Sepe e Criscito. Proprio il capitano dei rossoblù si era lamentato per il ritorno del virus con le nuove varianti, che lo aveva già colpito in precedenza, circa un anno prima.

Rissa in allenamento al Manchester United! Due giocatori vengono alle mani, gli altri scioccati
Rissa in allenamento al Manchester United! Due giocatori vengono alle mani, gli altri scioccati
Spalletti polemico dopo la goleada: "S'inventano liti e casi, stagione tutt'altro che insufficiente"
Spalletti polemico dopo la goleada: "S'inventano liti e casi, stagione tutt'altro che insufficiente"
Criscito disperato dopo il rigore parato da Audero, il portiere corre a baciarlo: un grande gesto
Criscito disperato dopo il rigore parato da Audero, il portiere corre a baciarlo: un grande gesto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni