Si è chiusa la Serie B 2019/2020 e sono stati emessi gli ultimi verdetti. Ai play-off si qualificano Spezia, Pordenone, Cittadella, Chievo, Empoli e Frosinone. Restano fuori la Salernitana di Ventura e il Pisa di D'Angelo. In zona retrocessione, oltre alla già accertata discesa in C del Livorno, viene certificata la permanenza del campionato cadetto di Ascoli e Cosenza mentre si giocheranno le ultime chance ai play-out il Pescara e Perugia.

A Salerno lo Spezia ha battuto i granata grazie alle reti di Mora e Nzola dopo essere passati in svantaggio in virtù del gol di Gondo. Gol e spettacolo allo Zini: Pordenone per due volte in vantaggio con Tremolada e Burrai ma una doppietta Gaetano ha evitato la sconfitta alla squadra di Bisoli. Il Cittadella, già certo della presenza ai play-off, vince per 3-2 in casa dell'Entella: alla doppietta di Panico hanno risposto le reti liguri di Rizzo e De Luca ma la rete di Stanco ha permesso ai veneti di vincere all'ultimo respiro il match finale della regular season. Super serata per Maniero, che è stato protagonista di diversi interventi decisivi.

Un calcio di rigore di Ciano ha permesso al Frosinone di Nesta di acciuffare il pareggio con il Pisa, passato in vantaggio con il 15° gol di Marconi, e l'ultimo posto valido per la post-season. I gol di Antonelli e La Mantia consentono all'Empoli di battere il Livorno al Picchi e di conquistare il settimo posto e un pass per gli spareggi promozione. Il Chievo batte per 1-0 il Pescara e mette nei guai il Delfino: il gol nel finale di Garritano piazza al sesto posto i clivensi mentre gli abruzzesi dovranno giocarsi i play-out con il Perugia, che a Venezia ha perso 3-1.

Miracolo per il Cosenza, che ha battuto per 3-1 la Juve Stabia e in virtù delle reti di Sciaudone e Rivere (2) riesce ad agguantare la salvezza matematica. A nulla vale la rete di Tonucci per le Vespe, che dopo un solo anno retrocedono. Il Trapani ha battuto il Crotone, già promosso in Serie A, per 2-0 grazie alle reti di Taugordeaux su punizione e Dalmonte ma è terzultimo in classifica: i siculi sperano nella restituzione di uno-due punti dal Coni, dopo la penalizzazione di gennaio per gli stipendi non pagati, che potrebbe permettergli di prendersi un posto nei play-out.

Il Benevento di Inzaghi ha vinto anche l'ultima gara dell'anno in casa dell'Ascoli, grazie alle reti di Sau, Barba, Insigne e Moncini: in questo modo i sanniti hanno raggiunto il record di vittorie nella Serie B a 20 squadre dei marchigiani.

RISULTATI: Ascoli-Benevento 2-4, Chievo-Pescara 1-0, Cosenza-Juve Stabia 3-1, Cremonese-Pordenone 2-2, Entella-Cittadella 2-3, Frosinone-Pisa 1-1, Livorno-Empoli 0-2, Salernitana-Spezia 1-2, Trapani-Crotone 2-0, Venezia-Perugia 3-1.

CLASSIFICA: Benevento 86, Crotone 68, Spezia 61, Pordenone 58, Cittadella 58, Empoli 54, Frosinone 54, Chievo 54, Pisa 54, Salernitana 52, Venezia 50, Entella 48, Cremonese 48, Ascoli 46,  Cosenza 46, Pescara 45, Perugia 45, Trapani 44, Juve Stabia 41, Livorno 21.