Partita ricca di gol al ‘Mapei Stadium' dove il Sassuolo ha sconfitto 4-2 il Lecce. I neroverdi salgono al nono posto, e raggiungono quota 40 punti. Un altro pesante ko per i giallorossi che restano al terzultimo posto e ora potrebbero veder allontanarsi Genoa e Sampdoria. A segno Caputo, Berardi, Boga, Muldur, Lucioni e Mancosu.

Bel gol di Caputo e pari di Lucioni

Il Sassuolo, reduce dal bel successo di Firenze, se la gioca con la formazione migliore, 4-2-3-1 con Boga, Berardi e Caputo tutti insieme dall'inizio. Mentre Liverani fa rifiatare alcuni titolari, incluso Mancosu, e davanti schiera il solo Babacar. Pronti, via e Sassuolo in vantaggio. Il Lecce conferma i suoi grossi problemi difensivi e al 4′ si dimentica di Caputo che riceve un pallone meraviglioso di Locatelli e con un pallonetto pregevole batte Gabriel, 1-0. Il Sassuolo ha un paio di chance per il 2-0, non ci riesce e il Lecce pian piano prende campo. La squadra di Liverani, che gioca davvero un bel calcio in fase offensiva, inizia a creare e al 27′ sugli sviluppi di un corner pareggia con Lucioni, difensore che si riscatta dopo un paio di partite molto negative. L'1-1 è il risultato a fine primo tempo.

Berardi e Mancosu di rigore poi Boga e Muldur

Nella ripresa si gioca a viso aperto. Entrambe le squadre vogliono vincere. Il Sassuolo parte forte, il Lecce risponde. Gli emiliani tornano in vantaggio su calcio di rigore, realizzato da Berardi che calcia benissimo e spiazza lo specialista Gabriel. I giallorossi si procurano pure loro un rigore, Babacar si porta dal dischetto, ma Liverani manda in campo Mancosu che calcia in modo magistrale e batte Consigli, 11° gol in campionato. Il Lecce ci prova ancora, vuole i tre punti, ma si sbilancia e al 77′ passa ancora in svantaggio. Boga con una staffilata supera Gabriel, 3-2. La partita viene chiusa poco dopo da un bellissimo gol del turco Muldur, che ha realizzato il primo gol del suo campionato. Il Sassuolo intravede l'Europa League, il Lecce è sempre più nei guai.