Finisce 2-2 tra Sampdoria e Cagliari, con i sardi che hanno agguantato il pari al 95′ con un gran gol di Nainggolan in un finale di partita splendido. Rossoblu avanti in avvio con Joao Pedro, ma poi agganciati e superati nell'arco di tre minuti dai gol di Bereszynski e Gabbiadini, prima del pari del Ninja, che regala un punto meritato a Semplici, che ha ottenuto sette punti in tre partite.

Il gol di Joao Pedro

Il Cagliari parte fortissimo. La Sampdoria ha la difesa altissima e pare pure un po' distratta in avvio, Joao Pedro per tre volte si trova solo davanti ad Audero, le prime due è in fuorigioco, e va detto bravissimo il portiere blucerchiato a dirgli di no, poi il brasiliano insacca dopo un'altra bella parata di Audero. Il Cagliari continua ad attaccare, ma non riesce a rendersi veramente pericoloso. La Sampdoria si sveglia, prende le misure alla squadra di Semplici che si limita poi a controllare il vantaggio.

I due gol della Sampdoria

Ranieri, che è uno degli allenatori più bravi in assoluto a leggere le partite, fa le mosse giuste, manda in campo Ramirez e poi Gabbiadini, toglie Keita, ma tiene in campo un Quagliarella non brillantissimo. Semplici invece a metà ripresa decide di togliere Joao Pedro e se la gioca nel finale con le torri: Pavoletti e Simeone. La Sampdoria preme e nell'arco di tre minuti riesce a ribaltare il risultato. Un uno-due micidiale che avrebbe mandato al tappeto anche un peso massimo, ma non questo combattivo Cagliari. Gabbiadini serve con un pallone meraviglioso e con i giri contati Bereszynski, che si inserisce e da posizione defilata sgancia un gran tiro e batte Cragno. La gioia del polacco è enorme. Il suo è un gol importante per la squadra genovese. Per il terzino è il secondo gol in cinque anni con la Sampdoria. Tre minuti più tardi il bolide di Gabbiadini che calcia con enorme potenza dalla distanza e sorprende Cragno, primo gol stagionale per l'attaccante di Ranieri.

Il pari di Nainggolan

Il Cagliari ci crede fino all'ultimo che con un tiro pulito e preciso di Nainggolan trova il gol del 2-2, al 95′, con l'ok del VAR che ha dovuto valutare un tocco sospetto di Pavoletti. Una beffa per la Sampdoria, che comunque sale a quota 32 punti, mentre il Cagliari va a 22, ed allunga la sua serie utile.