La Nazionale azzurra è tra le più giovani di sempre, con un progetto gestito direttamente da Roberto Mancini chiamato a sostituire Ventura nel dover dimenticare la scoppola della mancata qualificazione all'ultimo mondiale russo. Un progetto delicato e difficile, che nasce anche da una completa ristrutturazione dei piani federali. Puntando sui giovani, nuove leve calcistiche pronte per il prossimo Europeo e per i Mondiali 2022. Per il ct tutto è iniziato da tempo e i risultati non sono tardati a venire: Italia prima nel proprio girone – non irresistibile – e qualificazione a Euro2020 a portata dei prossimi 90 minuti.

Un insieme di convocazioni e formazioni scese in campo che ha portato a dichiarare lo stesso Mancini che l'attuale è il gruppo che arriverà fino agli Europei, un'Italia Under all'anagrafe con ben 11 giocatori sotto i 25 anni e solamente un paio di ‘chiocce' esperte. Il tutto condito dal talento che è il filo conduttore nei vari reparti con calciatori giovani ma esperti, che militano anche in campionati stranieri. Senza preclusione alcuna. E con una valutazione importante.

Un'Italia da 800 milioni

Sul fronte della qualità azzurra vista attraverso la lente del mercato, questa Nazionale vale oltre 800 milioni di euro. Una quotazione importante per una Selezione che al momento sta risalendo la china del Ranking Fifa dove occupa la 16a posizione. Ci sono ovviamente dei big nel cartellino che permettono un totale alto ma in generale tutti i giocatori presenti in questa Nazionale nei rispettivi ruoli rappresentano il meglio e i vari cartellini lo dimostrano.

Il top player è Verratti con 75 milioni di euro

Ben sei superano la soglia dei 50 milioni di valutazione. Si tratta del rossonero Donnarumma, appena 20enne e del compagno di club Alessio Romagnoli (55 milioni). Poi, Jorginho e Verratti (65 e 75 milioni), accomunati dall'esperienza all'estero e infine, Insigne e Chiesa (65 e 60 milioni). Chi ha una valutato più bassa degli altri è tra i giocatori in movimento, Vicenzo Grifo che gioca nel Friburgo ed ha un cartellino da 9.5 milioni. Poi, i due portieri di riserva, Gollini e Sirigu ( 8 e 7.5 milioni di euro).

Brasile e Inghilterra oltre il miliardo

In generale, con i suoi 805 milioni, l'Italia si difende bene tra le top Nazionali del momento. Il Belgio, primo nella classifica Fifa, ha un valore di 753 milioni, nulla in confronto con il miliardo della rosa del Brasile o di quella inglese, o ai 974 milioni dei campioni del Mondo della Francia. La Spagna supera i 900 milioni di poco (923), poi la Germania con i suoi 844 milioni in totale.

Il Messico, nella Top15 con soli 188 milioni

L'Argentina di Messi, vale solamente 550 milioni in totale ma tre le prime 15 il ‘miracolo' è segnato dalle nazionali dell'Urugay (rosa solo da 340 milioni) della Danimarca (356 milioni), Croazia (326), Colombia (305), Svizzera (294) ma soprattutto del Messico con i suoi soli 188 milioni di rosa.