Chi l'avrebbe mai detto che Real Madrid-Inter sarebbe stata uno spareggio? Eppure è così. La prima delle due partite di Champions in calendario nella fase a gironi (l'una di seguito all'altra) può decidere futuro e qualificazione addirittura alla terza giornata. Basta dare un'occhiata alla classifica che vede la squadra di Conte a quota 2, quella di Zidane a 1. Incredibile ma tutto vero. Nessuno avrebbe mai immaginato il disastroso avvio di Coppa dei blancos, battuti dallo Shakhtar in casa e salvati per il rotto della cuffia da un gol al 94° contro il Mönchengladbach.

Ecco perché il match di questa sera è la classica gara da dentro o fuori. Chi perde vede sgretolarsi il terreno sotto i piedi, col rischio di retrocedere in Europa League. Una disfatta per le merengues, l'ennesimo flop per i nerazzurri che l'anno scorso salutarono la Coppa senza infamia e senza lode, con un carico di rimpianti per aver gettato al vento l'occasione più ghiotta contro il Borussia Dortmund.

Probabili formazioni Real Madrid-Inter

Come arrivano Real Madrid e Inter alla partita? Conte dovrà fare a meno suo ariete, Lukaku, bloccato da un infortunio muscolare (in campionato ha saltato anche il Parma). Il tecnico non è intenzionato a rischiare Sanchez, non ancora in condizione, e potrebbe riproporre Perisic accanto a Lautaro Martinez con Barella (e non Eriksen) alle spalle. In difesa, serata speciale per Hakimi, ex di turno. Zidane potrà contare sulle geometrie di Modric a centrocampo e l'estro di Hazard in attacco. Il belga dovrebbe completare il tridente con Asensio e Benzema. "Ha grande qualità", ha affermato Zizou parlando del belga e chiarendo – semmai ci fossero stati dubbi per la situazione contingente – qual è l'obiettivo anche in questa stagione: "Vincere la Champions". Gli ingredienti per assistere a un bell'incontro ci sono tutti. non resta che attendere questa sera, ore 21, con diretta tv in chiaro su Canale 5 (oltre che sui canali di Sky ma solo per abbonati).

  • Real Madrid (4-3-3): 1 Courtois; 17 Lucas Vazquez, 5 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo; 8 Kroos, 14 Casemiro, 10 Modric; 11 Asensio, 9 Benzema, 7 Hazard. All.: Zidane
  • Inter (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 77 Brozovic, 22 Vidal, 15 Young; 23 Barella; 14 Perisic, 10 Lautaro Martinez. All.: Conte
    Arbitro: Clement Turpin (Francia)