Andrea Petagna è l'unico calciatore del Napoli che ha contratto il Covid, anche lui è stato contagiato in Sardegna, è successo un paio di settimane fa. Dopo aver effettuato l'ultimo tampone Petagna ha tirato un sospiro di sollievo perché l'esito è stato negativo, ma non può lo stesso tornare ad allenarsi con i compagni di squadra. Perché c'è un valore anomalo che gli impedisce di riprendere l'attività agonistica. Salta per ora il ritorno in squadra dell'ex bomber della Spal, che per il momento sarà da solo a Castel Volturno.

Tampone negativo, ma valori anomali. Niente ritiro con il Napoli per Petagna

Per il momento Gattuso non avrà a disposizione Petagna che dopo essere stato trovato positivo al Covid-19 ha effettuato due tamponi, che hanno, fortunatamente, dato esito negativo. Ma, secondo quanto scrive ‘Tuttosport', ci sarebbero dei valori anomali negli esami che impediranno all'ex centravanti della Spal (che è un obiettivo di mercato di diverse squadre di Serie A) di raggiungere i nuovi compagni di squadra nel ritiro di Castel di Sangro. Il bomber ora è in solitudine a Castel Volturno e nei prossimi giorni quando anche quel valore anomalo sarà rientrato avrà finalmente la possibilità di tornare ad allenarsi in gruppo, e lo farà per la prima volta agli ordini di Gattuso.

Petagna è del Napoli, ma resta un uomo mercato

Con l'acquisto di Osimhen e la conferma di Mertens, che poche settimane fa ha firmato un biennale, il Napoli si ritrova con un'abbondanza di centravanti. Milik è in uscita, si era parlato tanto di Juventus per lui, ma adesso è un obiettivo della Roma. Ma anche Petagna potrebbe partire. I dirigenti partenopei avevano pensato a uno scambio con Lasagna, proposta che non è piaciuta all'Udinese. Il Torino invece ha fatto un sondaggio per l'attaccante triestino, che potrebbe formare un duo pesante con il ‘Gallo' Belotti.