22 Settembre 2022
17:05

Perde troppo tempo in bagno e fa tardi all’appuntamento: l’allenatore lo lascia fuori dai titolari

È trapelata una situazione insolita vissuta nella Bundesliga 2: un calciatore dell’Amburgo ha perde troppo tempo in bagno e ha fatto tardi all’appuntamento, per questo motivo l’allenatore lo ha lasciato fuori dai titolari.
A cura di Vito Lamorte

Probabilmente passare del tempo in bagno è una delle piccole gioie nascoste della vita di tutti. Prendersi una pausa dalla giornata leggendo qualcosa sul telefono mentre ci occupiamo del nostro lavoro sul ‘trono' è un classico momento di quiete della vita di tutti i giorni. E questo vale per ogni singolo cittadino di questo mondo, quindi anche per gli atleti.

Gli sportivi di tutti i livelli non fanno eccezione e possono anche apprezzare queste piccole pause dalla pressione che subiscono al lavoro in maniera quotidiana ma se i tempi si allungano un po' troppo poi ci sono delle conseguenze. A testimoniare quest'ultima ipotesi c'è la vicenda che ha visto protagonista Miro Muheim dell'Amburgo.

Il 24enne difensore svizzero, cresciuto nelle giovanili del Chelsea con ottimo credito, gioca attualmente nella seconda divisione tedesca ed è uno dei titolari della sua squadra ma lo scorso weekend il suo allenatore lo ha fatto partire in panchina dopo un ritardo immotivato.

La domanda sorge spontanea: qual era il motivo del ritardo? Ha passato troppo tempo in bagno e ha perso la cognizione del tempo. Muheim ha confessato: "Sono arrivato tardi al campo di allenamento perché ero stato in bagno e non avevo guardato l'orario. L'allenatore mi ha detto subito dopo il mio arrivo in ritardo che non avrei giocato dall'inizio". In seguito il calciatore si è detto dispiaciuto per quello che gli è successo: "L'ho accettato, dato che avevo commesso un errore, ma mi sentivo una me**a. Ho imparato la lezione, non farò più tardi. È stato qualcosa di unico che non accadrà più. Mi sono vergognato tantissimo" .

Muheim è entrato nella gara tra l'Amburgo e il Fortuna Düsseldorf al 65′ per sostituire l'infortunato Tim Leibold e ha aiutato la sua squadra a vincere per 2-0, con le reti realizzate da Robert Glatzel e Bakery Jatta, un match importante per la corsa verso la promozione: al momento l'Amburgo è primo nella Bundesliga 2, con 21 punti in nove partite giocate.

Perché sì, è giunta l’ora dell’esonero di Allegri: lo implora la storia della Juventus
Perché sì, è giunta l’ora dell’esonero di Allegri: lo implora la storia della Juventus
Orsato fa saltare i nervi a Guardiola e volano parole grosse: scenata in mondovisione
Orsato fa saltare i nervi a Guardiola e volano parole grosse: scenata in mondovisione
Come fa giocare le sue squadre Fabio Cannavaro da allenatore: modulo, staff e segreti
Come fa giocare le sue squadre Fabio Cannavaro da allenatore: modulo, staff e segreti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni