159 CONDIVISIONI
29 Marzo 2021
15:00

Perché non c’è il VAR nelle Qualificazioni ai Mondiali 2022

Nelle gare di qualificazione ai Mondiali 2022 non c’è l’utilizzo del VAR né della Goal-line techonology. L’Uefa lo aveva già annunciato, in accordo con la FIFA, per una problematica logistica: troppi campi da coprire. Non sono mancate le polemiche, come in Serbia-Portogallo, Turchia-Olanda e Francia-Ucraina, dove sono stati commessi evidenti errori, evitabili con la moviola a bordo campo.
A cura di Alessio Pediglieri
159 CONDIVISIONI

Nell'epoca dell'evoluzione tecnologica anche nel mondo del pallone, delle telecamere a bordo campo, moviole, on field review, VAR e AVAR, Goal-line technology fa specie che nelle partite ufficiali delle qualificazioni ai prossimi Mondiali 2022 non vi sia l'utilizzo della tecnologia a favore di dirigenti di gara e i loro assistenti. E così, dopo le prime tornate di gare, è già scoppiato il dibattito, attorno ad alcuni episodi controversi e altri, eclatanti, di errori arbitrali.

La presenza della moviola in tempo reale a bordo campo non ha mai cancellato del tutto le polemiche, e questo si sapeva già. Ma la sua assenza sembra ancor più grave per un calcio che reclama competenza, oggettività ed equilibrio in decisioni e giudizi che spesso indirizzano le sorti al di là di un semplice risultato. Una assenza rumorosa già nella prima giornata di gare di qualificazione ai prossimi Mondiali, ma un'assenza che l'UEFA aveva già confermato visto la difficilissima gestione logistica: troppi incontri da seguire, impossibile coprire tutti i campi con la stessa tecnologia, garantendone l'efficienza.

L'articolo 9 del regolamento che gestisce l'utilizzo e l'applicazione delle tecnologie nel mondo del calcio ("Football Technologies") sottolinea come sia a discrezione di FIFA e delle varie Confederazioni se applicarle o no all'interno di un torneo o di un evento. E per quanto riguarda i Mondiali 2022 il VAR sarà introdotto solamente durante il torneo in Qatar escludendo l'intera fase di qualificazione almeno fino ai playoff, le gare di spareggio che assegneranno gli ultimi posti per il Qatar.

Le polemiche – e i casi – non sono mancati di certo, l'ultimo in ordine di tempo è capitato in occasione della gara tra Serbia e Portogallo. In pieno recupero Cristiano Ronaldo segna la rete del 2-3 ma il gol non viene convalidato nonostante – come mostrato dalle immagini alla moviola delle TV – la palla abbia varcato del tutto la linea di porta e il tentativo di rinvio del difensore sia stato inutile. Per il direttore di gara non è così.

Eclatante anche l'episodio accaduto all'Olanda in Turchia, dinamiche che hanno riportato molti tifosi italiani indietro nel tempo, al gol fantasma di Muntari in Juventus-Milan. Al 45′, con i padroni di casa già avanti 2-0, de Ligt segna il possibile gol della rimonta. La palla viene ribattuta di testa da un difensore turco ma dopo aver superato abbondantemente la linea anche a occhio nudo. Per tutti, ma non per l'arbitro inglese Oliver. La gara poi finirà 4-2 per la Turchia, che avrà anche il tempo di portarsi sul 3-0 prima della parziale rimonta orange.

Altro episodio che ha condizionato il match, è accaduto nella sfida tra i campioni del Mondo della Francia e l'Ucraina, terminato sull'1-1. il vantaggio dei Blues grazie ad una splendida rete siglata da Griezmann non doveva essere convalidata. Ci fosse stato il VAR sicuramente sarebbe stato segnalato all'arbitro Stieler il fuorigioco di Pavard che era scattato al di là della linea dei difensori di Shevchenko, all'inizio della lunga azione che avrebbe poi portato all'eurogol dal limite dell'area da parte del ‘piccolo diavolo' in forza al Barcellona. Invece, al 19′ la Francia festeggiava l'1-0.

La spiegazione della Uefa sul VAR nelle Qualificazioni Mondiali

Dopo le polemiche sorte nel corso delle prime giornate delle Qualificazioni Mondiali, la Uefa ha affidato ad un comunicato la spiegazione del motivo per cui non è previsto l'utilizzo del VAR in questa fase.

"Nel 2019 l'Uefa ha proposto alla Fifa l'utilizzo del VAR nelle Qualificazioni ai Mondiali 2022. L'impatto della pandemia sull'aspetto logistico e operativo ha portato l'Uefa a riconsiderare la possibilità di implementare il VAR nelle Qualificazioni ai Mondiali 2022. Il VAR non era stato a disposizione neanche durante la fase a gironi dell'ultima Nations League e nelle precedenti fasi di qualificazione giocate in Europa".

159 CONDIVISIONI
Chi va ai Mondiali: come funzionano le qualificazioni a Qatar 2022, il regolamento
Chi va ai Mondiali: come funzionano le qualificazioni a Qatar 2022, il regolamento
Qualificazioni Mondiali 2022, Italia-Bulgaria 1-1 risultato finale: gli highlights della partita
Qualificazioni Mondiali 2022, Italia-Bulgaria 1-1 risultato finale: gli highlights della partita
Qualificazioni Mondiali 2022, il calendario dell'Italia e la classifica nel girone
Qualificazioni Mondiali 2022, il calendario dell'Italia e la classifica nel girone
Juve, Real e Barcellona vincono la battaglia sulla Superlega: l'UEFA annulla i procedimenti disciplinari
Juve, Real e Barcellona vincono la battaglia sulla Superlega: l'UEFA annulla i procedimenti disciplinari
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni