Un beffa incredibile. Cristiano Ronaldo e il Portogallo la subiscono a tempo scaduto quando il cinque volte Pallone d'Oro segna il gol del 2-3 contro la Serbia ma la rete non viene convalidata. La palla è nettamente entrata (l'intervento del difensore, infatti, avviene oltre la linea di porta) ma l’arbitro non se ne accorge. Per il direttore di gara il match si concluderà sul 2-2, risultato rocambolesco e raggiunto dai balcanici capaci di rimontare il doppio svantaggio incassato nella prima parte del match per la doppietta di Diogo Jota.

La rabbia di CR7, butta la fascia di capitano e va via

L'incredibile errore commesso dall'arbitro (e dai suoi collaboratori) costa due punti ai lusitani e provoca la reazione rabbiosa di Ronaldo: prima protesta contro l'assistente di linea, poi abbandona il campo in maniera polemica, lanciando a terra la fascia di capitano. Lo fa da ammonito, provvedimento ricevuto in seguito alle rimostranze mosse nei confronti dell'arbitro. Da un'immagine, infatti, si nota come CR7 – ancora stupito per quella decisione – indichi con le mani di quanto fosse entrata la sfera. Tutto inutile.

Perché l'arbitro non ha rivisto l'azione al Var?

Il motivo è molto semplice. Nelle partite di qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022 non c'è alcun supporto tecnologico. Né Var né Goal Line Technology che avrebbero permesso agli ufficiali in cabina di regia d'intervenire in caso di errore del direttore di gara oppure – nel caso della Goal Line – di indicare all'arbitro, per effetto del segnale inviato sul dispositivo fissato al braccio, che la palla ha varcato del tutto la linea di porta.

La Uefa, in accordo con la Fifa, aveva già annunciato la decisione. Del resto, l'articolo 9 del regolamento sull'utilizzo delle tecnologie nel mondo del calcio ("Football Technologies") chiarisce come sia a discrezione della FIFA e delle Confederazioni se adottarle o meno in un torneo. Relativamente ai Mondiali 2022 il Var si utilizzerà soltanto per i match della Coppa e resterà spento per tutta la fase di qualificazione almeno fino ai playoff.