115 CONDIVISIONI

Paolo Maldini ad un passo dall’Arabia Saudita: al vaglio l’offerta indecente dall’Al Ittihad

A breve anche Paolo Maldini potrebbe sbarcare in Arabia Saudita: l’ex dirigente del Milan sta valutando una clamorosa offerta indecente arrivata dall’Al Ittihad di Karim Benzema.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
115 CONDIVISIONI
Immagine

Anche Paolo Maldini sembra pronto a sbarcare nella ricchissima Saudi Pro League. L'ex bandiera e dirigente del Milan è stato infatti contattato dall'Al Ittihad che vuole affidargli il ruolo di direttore tecnico del club che ha appena esonerato l'allenatore Nuno Espirito Santo in seguito ad una lite nello spogliatoio con la più splendente delle stelle arrivate nella sontuosa campagna acquisti fatta in estate, vale a dire il Pallone d'Oro Karim Benzema (autore di una tripletta nella vittoria di oggi contro l'Abha che ha permesso alla compagine giallonera di portarsi a -2 dal terzo posto occupato dall'Al Ahli dei vari Mahrez, Firmino e Kessié).

L'offerta arrivata dall'Arabia Saudita (che già a luglio dopo la rottura con il Milan aveva provato ad ingaggiarlo) è di quelle indecenti e, secondo quanto riporta il noto giornalista esperto di calciomercato Fabrizio Romano, sarebbe già al vaglio del 55enne milanese leggenda del calcio italiano e mondiale da tempo individuato come profilo ideale per ricoprire il ruolo.

Immagine

Il club saudita vuole dunque affidare all'ex bandiera rossonera la ricostruzione della squadra che non ha ottenuto i risultati sperati in questo avvio di stagione nonostante la sfilza di campioni a disposizione (oltre a Benzema sono arrivati anche Kanté e Fabinho): toccherà eventualmente a lui infatti scegliere il nuovo tecnico (ruolo per il quale il principale candidato sembra essere Zinedine Zidane) e occuparsi della prossima campagna acquisti con un budget praticamente illimitato. Ore di riflessione dunque per Paolo Maldini che deve ora decidere se mettere fine al suo periodo di riposo cominciando questa nuova avventura ben remunerata nella ricca Arabia Saudita o declinare nuovamente come già fatto la scorsa estate e attendere un progetto stimolante in Europa da portare avanti.

115 CONDIVISIONI
Nadal schietto dopo il sì all'Arabia Saudita: "Capisco chi dice che mi sono venduto per soldi"
Nadal schietto dopo il sì all'Arabia Saudita: "Capisco chi dice che mi sono venduto per soldi"
L'Arabia Saudita si inventa un mini Slam con un montepremi esagerato: c'è Sinner con Djokovic e Nadal
L'Arabia Saudita si inventa un mini Slam con un montepremi esagerato: c'è Sinner con Djokovic e Nadal
Tensione alle stelle tra Benzema e l'Al Ittihad: deve allenarsi da solo finché non chiede scusa
Tensione alle stelle tra Benzema e l'Al Ittihad: deve allenarsi da solo finché non chiede scusa
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views