2 Settembre 2021
18:34

Paolo De Ceglie torna alla Juventus: ripartirà dalle Giovanili

Nuova avventura per Paolo De Ceglie dopo l’addio al calcio giocato. L’ex esterno è tornato alla Juventus per lavorare in una nuova veste, quella di collaboratore della attività di base e del progetto Academy. Ripartirà dunque da quelle Giovanili che conosce bene e in cui è cresciuto prima di diventare un professionista.
A cura di Marco Beltrami

Dopo Simone Padoin, nuovo collaboratore di Massimiliano Allegri, la Juventus riabbraccia un altro ex. Si tratta di Paolo De Ceglie, il ritorno del quale è stato ufficializzato oggi dal club di corso Galileo Ferraris. L'ex esterno che ha ormai appeso le scarpette al chiodo lavorerà per le Giovanili della Vecchia Signora. Quelle Giovanili in cui è cresciuto prima di fare il suo esordio in prima squadra.

La Juventus in una nota ha formalizzato dunque la nuova carriera di Paolo De Ceglie che è ufficialmente entrato "a far parte dello staff bianconero in qualità di collaboratore della attività di base e del progetto Academy". Il suo compito dunque sarà quello di lavorare con le squadre giovanili bianconere, mettendo al servizio del club la sua esperienza e la sua conoscenza dell'ambiente. D'altronde la carriera del classe 1986 ritiratosi dopo un'esperienza nel 2020 a Miami è iniziata proprio in bianconero, con tutta la trafila prima dell'arrivo in Primavera e poi in prima squadra nel 2006.

Con la casacca della Juventus che ha vestito dal 1996 al 2007 e poi dal 2008 al 2014, fino ai ritorni nel 2015 e nel 2016 (in mezzo anche le esperienze con Siena, Genoa, Parma, Marsiglia), De Ceglie ha vinto Campionato, Supercoppa, Coppa Italia e Torneo di Viareggio con la Primavera e poi tre Scudetti, tre Supercoppe Italiane e una Coppa Italia, con la prima squadra. Ora per lui una nuova ambiziosa esperienza, con la speranza di contribuire alla crescita di tanti giovani talenti. E chissà che questo non sia solo l'inizio di una lunga carriera, in quella Juventus in cui ha disputato gran parte della sua carriera da calciatore.

La Juventus perde anche de Ligt: non convocato per la Roma, affaticamento muscolare
La Juventus perde anche de Ligt: non convocato per la Roma, affaticamento muscolare
La rivincita di de Ligt: "Ho ricevuto tante critiche, ma vincere è l'unica cosa che conta"
La rivincita di de Ligt: "Ho ricevuto tante critiche, ma vincere è l'unica cosa che conta"
La Juve vince lo "scontro salvezza" con lo Spezia: Chiesa e de Ligt fanno respirare Allegri
La Juve vince lo "scontro salvezza" con lo Spezia: Chiesa e de Ligt fanno respirare Allegri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni