Covid 19
5 Marzo 2020
21:39

Olanda, l’ex Juventus Poulsen in quarantena per il Coronavirus

L’ex centrocampista danese della Juventus, oggi vice allenatore di Ten Hag all’Ajax, è venuto in contatto alcuni giorni fa con un malato ed è stato messo in quarantena dal club olandese. Insieme a lui sono stati spediti a casa anche due collaboratori dello staff tecnico dei Lancieri: anche loro messi sotto osservazione dai medici olandesi.
A cura di Alberto Pucci
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il Coronavirus sta cominciando ad espandersi anche in Europa, dove alcuni club danesi e olandesi si stanno cominciando a preoccupare. Dopo i problemi per l'ex giocatore danese Thomas Kahlenberg, risultato positivo al tampone, anche Christian Poulsen è stato messo in quarantena per esser stato in contatto con una persona già contagiata. La notizia relativa all'ex centrocampista della Juventus, oggi vice allenatore di Ten Hag all'Ajax, è stata rilanciata dall'olandese ‘Telegraaf' che ha anche parlato di altri due membri dello staff dei Lancieri costretti nella propria abitazione fino al 13 marzo per precauzione.

Secondo la ricostruzione del quotidiano olandese, Poulsen avrebbe partecipato ad una festa di compleanno e sarebbe venuto in contatto con un altro invitato già contagiato dal Coronavirus. Il portavoce dell'Ajax, Miel Brinkhuis, ha parlato alla stampa e fatto sapere che sia Poulsen che gli altri due collaboratori di ten Hag stanno bene e non hanno accusato nessun sintomo: "Se la situazione rimane questa, i tre potranno riprendere il loro posto nei prossimi giorni. Solo avranno febbre saranno sottoposti ad un test".

Thomas Kahlenberg
Thomas Kahlenberg

Kahlenberg contagiato in Danimarca

La notizia rimbalzata dall'Olanda ha gettato nel panico anche gli spagnoli del Getafe: squadra che l'Ajax ha affrontato nell'ultimo turno di Europa League e che dovrà sfidare l'Inter di Antonio Conte il prossimo giovedì 12 marzo a San Siro. Prima di quella di Poulsen, era invece arrivata anche la quarantena dell'ex calciatore della nazionale danese Thomas Kahlenberg: risultato positivo al tampone.

L'ex centrocampista, che ha lasciato l'attività nel 2017, domenica scorsa era allo stadio del Brondby, dove ha seguito la partita tra la sua ex squadra nella partita con il Lyngby. Nelle ore successive alla partita altre tredici persone, tra quelle che hanno assistito all'incontro di campionato, sono state messe in quarantena.

29519 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni