3.264 CONDIVISIONI
25 Aprile 2022
15:04

Occhio Mancini, il Ct della Sicilia fa sul serio per Balotelli: “Sì, posso convocarlo”

Il Ct della Sicilia Giovanni Marchese conferma la clamorosa possibilità che Mario Balotelli, snobbato dall’Italia, possa vestire la maglia rossogialla nei prossimi campionati Europei.
A cura di Paolo Fiorenza
3.264 CONDIVISIONI

La Nazionale della Sicilia prosegue alacremente i preparativi in vista dei prossimi campionati Europei CONIFA, i primi cui la selezione rossogialla parteciperà nella sua storia. Si tratta del torneo calcistico continentale organizzato dalla Confederazione delle Associazioni Calcistiche Indipendenti: l'ente raccoglie tutte le federazioni al di fuori della FIFA, espressioni di realtà territoriali non riconosciute dalla comunità internazionale. Vi prendono parte nazioni di fatto e minoranze etniche, ma anche regioni geografiche come appunto la Sicilia, nonché la Sardegna e la Padania, che ha vinto due edizioni degli Europei, nel 2015 e nel 2017.

La Sicilia è stata inserita nel Gruppo B assieme alla Lapponia e alla Terra dei Siculi (gruppo etnico di lingua ungherese localizzato nella Transilvania orientale, in Romania) e cercherà di raggiungere l'obiettivo minimo del superamento della fase a gironi (i gruppi sono quattro, da tre squadre ciascuno, per un totale di 12 formazioni partecipanti). Il torneo avrà luogo a Nizza, dal 3 a al 12 giugno, e dopo l'annuncio ufficiale del Ct Giovanni Marchese, avvenuto qualche giorno fa, la Sicilia Football Association ha comunicato anche il proprio staff medico-sanitario. Insomma la Trinacria fa sul serio e adesso arriverà la parte più succosa della vicenda, ovvero l'allestimento della rosa che parteciperà alla spedizione in Costa Azzurra.

I loghi degli Europei CONIFA e della Sicilia Football Association
I loghi degli Europei CONIFA e della Sicilia Football Association

Ogni rappresentativa potrà chiamare 21 elementi e ci saranno stage e allenamenti prima della partenza per Nizza, con campo base a Messina. Marchese, 37enne di Caltanissetta, ex difensore di Chievo, Catania e Genoa tra le altre, spiega come allestirà la rosa della Sicilia per gli Europei: "Siamo già al lavoro da parecchie settimane con l'area tecnica per l'individuazione dei calciatori che indosseranno la maglia rossogialla, vogliamo portare a Nizza il giusto mix di calciatori di categorie pro e dei vertici dei campionati regionali. Proveremo a portare ragazzi che militano nei piani alti del calcio italiano, ma stiamo guardando a tutto il panorama".

I requisiti per essere convocabili dalla Nazionale della Sicilia sono di essere nati nell'isola o avere genitori o moglie siciliani. Mario Balotelli potrebbe dunque a buon diritto vestire la maglia rossogialla, essendo nato a Palermo da genitori ghanesi, prima di trasferirsi nel bresciano. Che la possibilità di vedere l'attuale attaccante dell'Adana Demirspor in maglia siciliana sia concreta, lo conferma lo stesso Marchese alla Gazzetta dello Sport: "Teoricamente posso anche chiamarlo, non so se risponderà alla chiamata, ma visto che è nato a Palermo potrebbe rientrare nel lotto dei calciatori che possono indossare la nostra casacca. Sto aspettando la fine dei playoff per completare la lista".

Marchese e Balotelli in un Milan–Genoa del 2013: ora potrebbero stare dalla stessa parte
Marchese e Balotelli in un Milan–Genoa del 2013: ora potrebbero stare dalla stessa parte

Insomma la Sicilia potrebbe ‘scippare' Balotelli alla Nazionale italiana, dopo che quest'ultima lo ha snobbato in occasione dei playoff mondiali, salvo poi rimpiangerlo dopo il disastro della sconfitta con la Macedonia. Il 31enne attaccante, che in azzurro ha giocato l'ultima volta 4 anni fa contro la Polonia, rappresenterebbe un colpaccio per la Trinacria, facendola diventare la favorita per trionfare a Nizza, succedendo nell'albo d'oro all'Ossezia del Sud. Ancora qualche settimana e sapremo chi saranno i giocatori convocati da Marchese per difendere la maglia della Sicilia.

3.264 CONDIVISIONI
La mamma di Mancini racconta il vero disagio del CT:
La mamma di Mancini racconta il vero disagio del CT: "È preoccupato, dobbiamo andare a Lourdes"
Italia rivoluzionata contro la Germania, Mancini fa piazza pulita: cambia tutto in formazione
Italia rivoluzionata contro la Germania, Mancini fa piazza pulita: cambia tutto in formazione
Chiellini fuori all'intervallo senza standing ovation fa arrabbiare l'Argentina:
Chiellini fuori all'intervallo senza standing ovation fa arrabbiare l'Argentina: "Mancini spietato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni