Il Napoli batte 5-1 l'Udinese, conquista tre punti fondamentali nella corsa a un posto in Champions League e sale, almeno per una notte al secondo posto in classifica. Gattuso scavalca Atalanta e Milan (dietro di punto) e allunga sulla Juventus, ora a meno quattro. A segno Zielinski, Fabian Ruiz, Okaka, Lozano, Di Lorenzo e Insigne.

Perla di Fabian Ruiz

Il Napoli fa la partita, come previsto. L'Udinese si difende e lo fa molto bene per quasi mezz'ora. Insigne e Lozano non trovano spazio e non incidono. Ma i partenopei hanno in squadra un caldissimo Osimhen che spacca in due la partita. Il nigeriano al 27′ con una giocata strepitosa salta un avversario e calcia in porta, Musso è bravissimo, Zielinksi è intelligente perché segue l'azione e insacca. Tempo tre minuti e arriva il raddoppio. Il gol lo realizza Fabian Ruiz che con un tiro a giro straordinario mette il pallone dove Musso non può arrivare. Un gol alla Del Piero. La partita sembra chiusa, perché il Napoli ha la possibilità di piazzare il tris, ma improvvisamente si riapre quando al 41′ Okaka con un tiro potente e preciso supera un incolpevole Meret, è 2-1.

Lozano chiude Napoli-Udinese

Nella ripresa nei primi minuti la tensione è palpabile. L'Udinese fa la sua partita, difendendosi e pensando a colpire in contropiede, il Napoli vuole chiudere i conti e mettere in cassaforte i tre punti. Un errore nella famosa ripartenza da basso permette a Lozano di realizzare il gol del 3-1. Per il messicano è l'undicesimo centro in campionato. Poi arriva il 4-1. Musso, il migliore dei suoi, è molto reattivo e respinge con bravura un colpo di testa di Manolas, la difesa friulana è ferma, Di Lorenzo da due passi non può sbagliare. Gli azzurri nel finale centrano anche un incrocio dei pali con Insigne e poi trova il quinto gol con il capitano che realizza al 91′ il 18° gol in questo campionato.