Zlatan Ibrahimovic con ogni probabilità non scenderà in campo nella partita tra Milan e Verona. Il tecnico dei rossoneri Pioli nella conferenza stampa della vigilia ha fatto capire che Ibra non sarà convocato, non ci sarà per colpa dell'influenza. Fuori sicuramente anche Kjaer, rischia il forfait anche Krunic.

Ibra e Kjaer saltano Milan-Verona

Sia il danese che lo svedese, arrivati nelle prime settimane di gennaio, saranno esclusi dai convocati per Milan-Verona. L'influenza ha messo entrambi ko, a rischio anche l'ex empolese Krunic. Le parole di Pioli:

Kjaer e Zlatan hanno l'influenza da 2-3 giorni, sarà difficile convocarli. Abbiamo problemi anche Krunic, vedrò se convocarlo stasera.

Finalmente il mercato è finito

Il Milan è stato molto attivo sul mercato, sia in entrata che in uscita. Oltre a Ibra, Begovic e Kjaer sono arrivati Laxalt e Saelemaekers, e sono partiti Reina, Suso, Rodriguez e Piatek. Pioli si è detto contento che la campagna acquisti (e cessioni) di gennaio sia terminata:

Sono felice che sia finito. Abbiamo gestito bene questa situazione rimanendo concentrati sul nostro lavoro. Sono state fatte le cose che mi aspettavo, ora abbiamo un gruppo coeso e compatto. Abbiamo inserito giocatori di spessori e di qualità. Con Ibra, Kajer e Begovic abbiamo più personalità. Abbiamo fatto gli inserimenti nei punti giusti. Suso ci ha salutato salutato con molta serenità dopo la partita di martedì sera. Krys non l'ho visto perché è andato via subito. Non abbiamo avuto problemi, ha lavorato sempre con grande professionalità.

Il sogno Champions

Le cinque vittorie consecutive ottenute tra campionato e Coppa Italia hanno rilanciato il Milan che, seppur a distanza, rivede il quarto posto (la Roma ha otto punti in più). Pioli con pragmatismo ha dichiarato che i rossoneri per ora pensano a una partita alla volta e non guardano la classifica:

Pensiamo solo alla partita di domani: solo con questa mentalità possiamo migliorare la nostra classifica.